- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Erdogan ribadisce il no della Turchia alle sanzioni contro la Russia

© Sputnik . Mikhail KlimentievIl presidente turco Recep Tayyip Erdogan
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan - Sputnik Italia, 1920, 31.03.2022
Seguici suTelegram
Ancora una volta arriva la conferma dalla massima carica dello Stato turco che Ankara non si unirà alle sanzioni contro Mosca imposte da Usa e Ue per la crisi ucraina.
Il presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan ha annunciato che Ankara non si unirà alle sanzioni imposte contro la Russia da Stati Uniti e Ue per gli eventi in corso in Ucraina.
Il capo di Stato turco ha dichiarato che il suo Paese “non si unirà alle sanzioni contro la Russia”, ribadendo di aver già spiegato il perché.
La scorsa settimana, Erdogan ha sottolineato che la Turchia riceve circa la metà del suo gas naturale dalla Russia e che la Russia aiuta la Turchia a costruire la centrale nucleare di Akkuyu.
Gli Stati Uniti, la Ue e il Regno Unito hanno imposto sanzioni contro la Russia dopo che Mosca ha lanciato un'operazione militare in Ucraina il 24 febbraio.
Il portavoce del presidente turco Ibrahim Kalin - Sputnik Italia, 1920, 01.03.2022
La Turchia non ha intenzione di introdurre sanzioni contro la Russia
La suddetta operazione militare è stata avviata in seguito alle richieste delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk per proteggere i loro civili sullo sfondo dei bombardamenti intensificati delle forze ucraine.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала