Mosca auspica in ripensamento dei Paesi Ue sul loro no al pagamento in rubli

© Sputnik . Vladimir Trefilov / Vai alla galleria fotograficaI soldi, rubli e euro
I soldi, rubli e euro - Sputnik Italia, 1920, 30.03.2022
Seguici suTelegram
La Russia spera che i Paesi europei riconsiderino la loro decisione sull'impossibilità di acquistare gas in rubli e saranno in grado di trovare una soluzione creativa al problema, ha affermato il viceministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov.
"Spero che cambino idea, utilizzino il tempo rimanente per trovare una soluzione creativa a questa situazione", ha detto in onda sul canale RT.
La Federazione Russa spera di trovare una soluzione, un'opzione di compromesso con i paesi europei sulla questione del trasferimento dei pagamenti per il gas in rubli, ha poi aggiunto il viceministro Sergey Ryabkov.
"Spero ancora che saremo in grado di trovare una soluzione che tenga conto della nostra richiesta... Dobbiamo trovare una soluzione di compromesso, spero che ciò accada nei prossimi giorni", ha detto Ryabkov in onda a il canale televisivo RT.
Il 23 marzo il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che la Russia chiederà pagamenti in rubli per le forniture di gas ai Paesi ostili, dal momento che non ha senso fornire alla Ue e agli Stati Uniti prodotti in cambio della loro valuta. Putin ha incaricato la Banca Centrale e il governo di determinare la procedura per le transazioni con l'Europa in rubli entro una settimana. Allo stesso tempo, ha affermato che la Russia continuerà a fornire gas in volumi ai prezzi fissati nei contratti precedenti, in quanto la Russia tiene a conservare la sua reputazione.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала