- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

LPR segnala un attacco con missile Tochka-U contro Lugansk

© Sputnik . Maksim Zakharov / Vai alla galleria fotograficaLugansk, LPR
Lugansk, LPR - Sputnik Italia, 1920, 30.03.2022
Seguici suTelegram
Le truppe ucraine hanno sparato un missile da un sistema missilistico Tochka-U sulla capitale della Repubblica Popolare di Lugansk (LPR), ha affermato l'ufficio di rappresentanza della LPR presso il Centro congiunto per il controllo e il coordinamento del cessate il fuoco (JCCC).
Come riportato dall'ufficio di rappresentanza mediante il proprio canale Telegram, il lancio del missile è stato effettuato alle 5:25 (4:25, ora italiana) dalla città di Severodonetsk.
L'ufficio di rappresentanza ha affermato che a seguito dell'attacco non sono stati rilevati feriti e danni a proprietà.
Martedì, Russia e Ucraina hanno concluso un altro giro di colloqui di pace a Istanbul, in Turchia. Mosca ha annunciato l'intenzione di ridurre le attività militari nelle regioni di Kiev e Chernigov e di concentrarsi sui suoi obiettivi nel Donbass.
Il capo della delegazione russa, Vladimir Medinsky, ha affermato che Kiev è disposta diventare un paese neutrale nell'ambito di un sistema di garanzie internazionali, sostenuto dai membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, nonché da Germania, Canada, Polonia, Israele e Turchia. Il funzionario ha sottolineato che le proposte dell'Ucraina sulle garanzie di sicurezza non si applicano ai territori della Crimea e del Donbass.
La Russia ha lanciato un'operazione militare in Ucraina il 24 febbraio. Il presidente Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo "la protezione delle persone che sono oggetto di violenze e genocidio da parte del regime di Kiev da otto anni". Per questo motivo, si prevede di effettuare la "smilitarizzazione e de-nazificazione dell'Ucraina", per assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili di "crimini sanguinari contro i civili" nel Donbass.
Secondo il Ministero della Difesa della Federazione Russa, le forze armate colpiscono solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine. Con il supporto delle forze armate russe, le milizie delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk sviluppano la loro offensiva, ma nei piani della Russia non figura l'occupazione dell'Ucraina, ha sottolineato il presidente russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала