Il gasdotto russo Yamal-Europa azzera i rifornimenti di gas, riporta Reuters

© Sputnik . Alexey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaIl gasdotto Yamal-Europa in Polonia
Il gasdotto Yamal-Europa in Polonia - Sputnik Italia, 1920, 30.03.2022
Seguici suTelegram
I rifornimenti di gas russo tramite gasdotto Yamal-Europa si sono azzerati, secondo l'agenzia Reuters, che si rifà ai dati dell'operatore Gascade.
Il 29 marzo, alle 14, ora di Mosca (le 13 italiane), il flusso di gas verso la Polonia proveniente dalla Germania attraverso il gasdotto Yamal-Europa registrava circa 1.451.000 kw all'ora nella stazione di compressione di Mallnow, ma, in seguito, si è azzerato, secondo i dati dell'operatore Gascade.
Il gasdotto, che generalmente trasporta il gas dalla Russia in direzione UE, ha iniziato a lavorare a regime inverso il 15 marzo, quandi gli acquirenti polacchi hanno iniziato a comprare il gas dalla Germania.
Il gigante dell'energia russo Gazprom ha riservato una parte delle capacita di pompaggio di gas per la Germania via Polonia tramite il gasdotto per un giorno intero il 30 marzo. Nel frattempo, secondo la Reuters, il rifornimento effettivo non è garantito, siccome Gezprom non sempre utilizza la capacità riservate.
Impianto di gas in Germania ad Eugal - Sputnik Italia, 1920, 30.03.2022
Gas, Germania attiva allerta precoce d'emergenza per possibile stop di forniture dalla Russia
La settimana scorsa, il presidente Vladimir Putin ha annunciato che la Russia avrebbe venduto gas ai cosiddetti "paesi ostili" solamente in rubli. Mosca ha fatto sapere che avrebbe elaborato regole pratiche fino al 31 marzo, affinchè le imprese straniere possano pagare in valuta russa.
Di contro, il ministro dell'Economia tedesco, Robert Habeck, ha affermato che i paesi del G7 non sono d'accordo con la richiesta della Russia di pagare il gas in rubli.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала