- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Gli USA continueranno a creare problemi a Mosca nonostante accordo di pace con Kiev - ex funzionario

© AP PhotoMissili anticarro americani Javelin in Ucraina
Missili anticarro americani Javelin in Ucraina - Sputnik Italia, 1920, 30.03.2022
Seguici suTelegram
Gli Stati Uniti continueranno a creare problemi a Mosca anche se l'amministrazione di Biden consentirà all'Ucraina di firmare un accordo di pace con la Russia, ha affermato a Sputnik l'ex vice segretario al Tesoro degli Stati Uniti, Paul Craig Roberts.
Martedì, dopo tre ore di colloqui a Istanbul, i negoziatori russi e ucraini hanno rilasciato commenti sui progressi nelle trattative volte a risolvere la crisi ucraina. I funzionari dei due Paesi hanno comunicato che, tra le altre condizioni, Kiev sarebbe pronta a non aderire alla NATO, mentre Mosca avrebbe accettato di non opporsi all'ingresso dell'Ucraina nell'UE.
Kiev ha anche proposto garanzie di sicurezza per l'Ucraina, con i membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite come garanti, insieme a Turchia, Germania, Canada, Italia, Polonia e Israele. Inoltre, la delegazione russa ha affermato che sarà possibile svolgere un vertice tra il presidente Vladimir Putin e il presidente ucraino Vladimir Zelensky, dopo che le parti avranno raggiunto un accordo.
"Non è chiaro se Washington permetterà al suo fantoccio Zelensky di firmare l'accordo, o di rispettarlo se sarà firmato. Washington continuerà a creare problemi alla Russia", ha detto Roberts.
Roberts ha affermato che non è chiaro come l'Ucraina possa entrare nell'UE e rimanere neutrale, considerando che l'Austria, che si trova in una situazione simile, ha accettato di imporre sanzioni alla Russia.
Mosca - ha aggiunto - deve gestire con risolutezza la questione ucraina ora e non lasciare che emerga nuovamente.

"La Russia non dovrebbe firmare alcun accordo, a meno che non contenga il riconoscimento dalla parte ucraina che la Crimea e il Donbass non fanno parte dell'Ucraina", ha affermato Roberts.

L'ex funzionario statunitense ha anche affermato che la Russia dovrebbe valutare se ci si può fidare dell'Ucraina per mantenere questo accordo, considerando che Kiev ha rifiutato di rispettare le condizioni degli accordi di Minsk. Inoltre, Putin e il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov hanno detto molte volte che è stato un errore fidarsi dell'Occidente, ha aggiunto.
"C'erano dei garanti degli accordi di Minsk e non hanno fatto nulla. Allora perché ripetere l'errore di nuovo?", ha detto Roberts.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала