Valcamonica, è dell'attrice hard Charlotte Angie il corpo ritrovato a pezzi: confessa l'ex fidanzato

© Foto : Personal page of Carol MaltesiCarol Maltesi, in arte "Charlotte Angie".
Carol Maltesi, in arte Charlotte Angie. - Sputnik Italia, 1920, 29.03.2022
Seguici suTelegram
Ha confessato l'ex-fidanzato. La donna, Carol Maltesi, in arte "Charlotte Angie", è stata fatta a pezzi e i resti sono stati chiusi in vari sacchi rilasciati dall'omicida in un canalone della Valcamonica. Il ritrovamento è avvenuto grazie ad un passante.
La vicenda del macabro ritrovamento dei resti umani di una donna, avvenuto lo scorso 20 marzo, nei pressi di una discarica abusiva nelle campagne della Valcamonica, a Borno, può dirsi oggi conclusa, dopo che l'autore del gesto ha confessato.
L'uomo, un 43enne vicino ed ex-fidanzato della vittima, è crollato di fronte alle domande degli inquirenti, che avevano stretto il cerchio su di lui dopo aver individuato l'appartenenza dei resti alla vittima.
Il riconoscimento è stato reso disponibile dalle segnalazioni relative ai numerosi tatuaggi che la stessa presentava su varie parti del corpo, da parte dei fan.
L'omicidio risale a gennaio ed è stato effettuato a Milano.
In un primo tempo, il cadavere della donna è stato riposto in un frigo-congelatore presente nella casa della stessa; solo in un secondo momento è stato fatto a pezzi, decapitato, bruciato, riposto in numerosi sacchi neri e trasferito nel bresciano, dove l'uomo ha gettato i resti in un dirupo usato come "discarica abusiva".
Ora l'uomo, un impiegato di banca, dovrà rispondere di "omicidio volontario aggravato, distruzione e occultamento di cadavere".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала