Mosca non esclude provocazioni occidentali con armi chimiche

© AFP 2022 / PHILIPP GUELLANDArmi chimiche
Armi chimiche - Sputnik Italia, 1920, 29.03.2022
Seguici suTelegram
L'Occidente potrebbe complottare per inscenare provocazioni usando sostanze velenose e tossiche, ha affermato il segretario del Consiglio di sicurezza russo Nikolay Patrushev.

"È possibile che l'Occidente abbia in programma di organizzare tali provocazioni. I paesi Occidentali sono tra i più esperti nell'uso di sostanze tossiche e velenose militari. I tedeschi nella prima guerra mondiale, i giapponesi negli anni '30, gli americani in Vietnam, per non parlare delle provocazioni chimiche in Siria", ha dichiarato il funzionario al quotidiano Argumenty i Fakty.

Patrushev ha, inoltre, osservato che la Russia si attiene rigorosamente alla Convenzione sulla proibizione dello sviluppo, produzione, stoccaggio e uso di armi chimiche e sulla loro distruzione.
Il paese ha distrutto tutte le sue scorte di questo tipo di armi, come confermato, tra gli altri, da esperti statunitensi. Washington, invece, non ha ancora eliminato le sue scorte di armi chimiche, adducendo tutte le scuse possibili per rallentare tale processo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала