Capo negoziatore russo: Kiev propone rinuncia a riprendersi Crimea e Donbass con mezzi militari

© Sputnik . Sergey Karpukhin Turchia, negoziati Russia-Ucraina a Instanbul
 Turchia, negoziati Russia-Ucraina a Instanbul - Sputnik Italia, 1920, 29.03.2022
Seguici suTelegram
Secondo Vladimir Medinsky, l'Ucraina ha perso il desiderio di riprendersi la Crimea e il Donbass con mezzi militari.
Le proposte dell'Ucraina su un sistema di garanzie di sicurezza suggeriscono che le stesse non si applichino al territorio della Crimea e del Donbass, quindi, di fatto, Kiev si rifiuta di restituirle con mezzi militari", ha affermato il capo della delegazione russa, l'aiutante presidenziale Vladimir Medinsky.
"Al fine di attuare lo status di paese non appartenente al blocco (NATO - ndr) e non nucleare, di seguito è riportato un elenco di stati che garantiscono la sicurezza dell'Ucraina. Le garanzie di sicurezza non si applicano al territorio della Crimea e di Sebastopoli, ovvero l'Ucraina rinuncia al suo desiderio di riprendersi le stesse con mezzi militari, e dichiara che ciò è possibile solo attraverso negoziati. Naturalmente, questo non corrisponde in alcun modo alla nostra posizione, ma l'Ucraina ha formulato il suo approccio", ha detto Medinsky a Perviy Kanal.
Questi ha sottolineato che le garanzie di sicurezza per l'Ucraina "non si applicano a quella parte dell'Ucraina, che la stessa definisce come aree separatiste delle regioni di Donetsk e Lugansk".
"L'Ucraina definisce ciò che sono le regioni separatiste e le aree di queste regioni. La Russia farà lo stesso, ma nel modo in cui lo ritiene giusto", ha aggiunto Medinsky.
Ministero della Difesa della Federazione Russa a Mosca - Sputnik Italia, 1920, 29.03.2022
La situazione in Ucraina
Ministero Difesa russo: verranno ridotte le azioni su Kiev e Chernigov
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала