Ucraina, la Germania stanzia 430 milioni per scongiurare carestie

© REUTERS / Fabrizio BenschIl cancelliere tedesco Olaf Scholz
Il cancelliere tedesco Olaf Scholz - Sputnik Italia, 1920, 28.03.2022
Seguici suTelegram
La maggior parte dei finanziamenti sarà destinata al Programma alimentare delle Nazioni Unite, al fine di evitare una "catastrofe alimentare" nel mondo a causa degli eventi in Ucraina, ha affermato il cancelliere tedesco, Olaf Scholz.

"La guerra ha un impatto significativo anche sui prezzi e sulle forniture ben al di fuori dei confini ucraini. Dobbiamo fare di tutto per prevenire una catastrofe alimentare. La Germania ha deciso che, quest'anno, stanzierà altri 430 milioni, e una parte significativa di questi sarà devoluta al programma alimentare ONU", ha affermato Scholz in una conferenza stampa congiunta con la premier svedese, Magdalena Andersson.

Scholz ha osservato che le ostilità in Ucraina si protraggono già da cinque settimane, ma Berlino "non può e non vuole abituarsi alla situazione di guerra".
Pertanto, Scholz ha invitato il presidente russo Vladimir Putin "a concordare finalmente una tregua e ad accettare seri negoziati con l'Ucraina".
Scholz ha aggiunto che "le truppe russe devono essere ritirate dall'Ucraina e le violenze devono cessare".
Secondo il cancelliere, la Germania ha già accolto più di 300.000 rifugiati dall'Ucraina. Tuttavia, questo sarebbe solo l'inizio.

"Più a lungo andrà avanti la guerra, più ucraini cercheranno e troveranno asilo da noi".

Scholz ha concluso ribadendo che la Germania continuerà attivamente a ridurre la dipendenza dalle forniture di energia dalla Federazione Russa, e che accelererà la transizione alle energie rinnovabili.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала