Ucraina, più di 300 civili evacuati da Mariupol verso la repubblica di Donetsk

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaProfughi in fuga da Mariupol
Profughi in fuga da Mariupol - Sputnik Italia, 1920, 27.03.2022
Seguici suTelegram
Domenica, più di 300 persone, tra cui 54 bambini, sono state messe in salvo da Mariupol verso il territorio della Repubblica Popolare di Donetsk, ha fatto sapere il quartier generale della difesa territoriale della DPR.

"Il 27 marzo, dalle 08:00 alle 16:00, 301 persone, inclusi 54 bambini, sono state evacuate da Mariupol a Bezymennoe, nel distretto di Novoazovsky", ha scritto il quartier generale su Telegram.

In precedenza, sempre di domenica, il dipartimento aveva riferito che più di 600 persone, tra cui oltre 146 bambini, erano state evacuate a Bezymennoe nelle ultime 24 ore.
La Russia ha lanciato un'operazione militare in Ucraina il 24 febbraio.
Il presidente Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo "la protezione delle persone che sono state vittime di violenza e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni".
Per questo, secondo lui, è necessario effettuare la "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", per assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili dei "crimini sanguinari contro i civili" del Donbass.
Secondo la Difesa russa, le forze armate colpiscono solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine. Con il supporto delle forze armate della Federazione Russa, i gruppi della DPR e LPR proseguono la loro avanzata. Tuttavia, non è prevista l'occupazione dell'Ucraina, ha sottolineato il presidente russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала