Macron ha detto che non si sarebbe mai permesso nei confronti di Putin parole come quelle di Biden

© Sputnik . Alexey VitvitskyEmmanuel Macron
Emmanuel Macron - Sputnik Italia, 1920, 27.03.2022
Seguici suTelegram
Critica da parte del presidente francese Emmanuel Macron nei confronti del suo omologo americano. Per Macron un linguaggio inappropriato in tale campo può avere anche serie conseguenze, oltre che far correre il rischio di "chiudere ogni possibile dialogo tra le parti".
Il presidente francese Emmanuel Macron, commentando le osservazioni offensive del presidente degli Stati Uniti Joe Biden pronunciate nei confronti del presidente russo Vladimir Putin, ha detto che non avrebbe mai usato tali parole.
Il presidente americano Joe Biden aveva parlato in tono non "diplomatico" del suo omolgo russo Vladimir Putin, durante una visita in un campo profughi ucraino al confine tra Polonia e Ucraina.
Non è la prima volta che l'inquilino della Casa Bianca si permette di parlare duramente del suo omologo russo.

"Penso che dobbiamo fare affidamento sui fatti e fare di tutto affinché la situazione non sfugga al controllo. Non userei questo tipo di parole, dato che continuo a trattare con il presidente Putin", ha detto Macron a France 3 TV, commentando le parole di Biden.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha poi osservato che la Francia ha scelto "di non intervenire nella crisi con mezzi militari".
Ha affermato che è necessario prima raggiungere un cessate il fuoco e poi il completo ritiro delle truppe russe dal territorio dell'Ucraina.
"Se vogliamo questo, non c'è bisogno di aggravare la situazione né con le parole né con i fatti", ha aggiunto il leader francese.
Il presidente russo Vladimir Putin e il presidente americano Joe Biden a Ginevra - Sputnik Italia, 1920, 26.03.2022
Biden lancia un altro attacco personale a Putin nel suo discorso a Varsavia
La Russia ha lanciato un'operazione militare in Ucraina il 24 febbraio. Il presidente Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo "la protezione delle persone che sono state oggetto di violenze e genocidio dal regime di Kiev per otto anni".
Per questo, secondo lui, si prevede di effettuare "smilitarizzazione e de-nazificazione dell'Ucraina", per assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili di "crimini sanguinari contro i civili" nel Donbass.
Il Ministero della Difesa della Federazione Russa sottolinea che le forze armate colpiscono solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine. Con il supporto delle forze armate russe, le milizie della DPR e della LPR stanno sviluppando la loro offensiva per liberare i territori delle due Repubbliche.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала