- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.
Aiuti umanitari in Ucraina - Sputnik Italia

La Russia ha consegnato 5,3 mila tonnellate di merci umanitarie in Ucraina

Seguici suTelegram
Piena azione da parte della Federazione russa in aiuto della popolazione travolta dagli eventi in Ucraina. Imponente consegna di materiale umanitario nelle regioni di Kiev, Kharkov e Kherson, e in tutto il Donbass.
La Russia ha già consegnato circa 5.300 tonnellate di aiuti umanitari all'Ucraina, ha affermato il colonnello generale Mikhail Mizintsev, capo del Centro di controllo della difesa nazionale della Federazione russa.

"A partire dal 2 marzo, la Federazione Russa ha consegnato 5.298 tonnellate di aiuti umanitari in Ucraina. Negli ultimi 28 giorni nelle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk, nelle regioni di Kiev, Kharkov e Kherson sono state realizzate 645 operazioni umanitarie, durante le quali sono state consegnate alla popolazione civile 255 tonnellate di cibo, vestiti, prodotti per l'igiene e medicinali", ha affermato Mizintsev.

Nella giornata di ieri, si sono messe in atto 13 operazioni umanitarie nella Repubblica popolare di Lugansk, nelle regioni di Chernikhov e di Kherson, durante le quali sono state trasferite alla popolazione 110 tonnellate di beni di prima necessità, oltre che pacchi alimentari, tra cui alimenti per bambini e medicinali di base, ha aggiunto Mizintsev.
Nei punti di raccolta sono state preparate oltre 22,2 mila tonnellate di cibo, medicinali ed altri aiuti di base.
Il 24 febbraio il presidente russo Vladimir Putin ha autorizzato il lancio di un'operazione speciale in Ucraina, su richiesta delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk (DPR e LPR) appena riconosciute. Ha sottolineato che Mosca non ha avuto altra scelta, per il fatto che Kiev non ha rispettato gli accordi di Minsk, onde poter proteggere la popolazione del Donbass, soggetta di continui attacchi da parte delle forze ucraine.
Bandiera giapponese - Sputnik Italia, 1920, 26.03.2022
Membro del parlamento giapponese chiede una valutazione obiettiva degli eventi in Ucraina
Il presidente ha affermato che gli obiettivi chiave dell'operazione sono la smilitarizzazione e la "de-nazificazione" del Paese vicino. I Paesi occidentali guidati dagli Stati Uniti hanno condannato l'operazione ed hanno espresso la disponibilità a pompare armi all'Ucraina, fornendo ulteriori elementi all'escalation nella zona.
Prima i più recentiPrima i più vecchi
12:38 27.03.2022
Per il politologo e analista turco Mehmet Perincek, "l'Occidente ha urgente bisogno di un conflitto tra Ankara e Mosca, qualsiasi confronto tra questi Paesi è vantaggioso per loro".
11:15 27.03.2022
Il capo della Repubblica popolare di Lugansk, Leonid Pasechnik, ha dichiarato questa domenica che nel prossimo futuro si potrà tenere un referendum sull'adesione alla Russia del territorio della Repubblica
10:19 27.03.2022
Nelle ultime ventiquattr'ore oltre 12,5mila profughi provenienti dal Donbass hanno attraversato il confine con la Russia
09:34 27.03.2022
Il CEO di Auchan France, Yves Claude, risponde alle richieste del presidente ucraino Vladimir Zelensky di lasciare il mercato russo, dicendo che il gruppo ha da sempre lavorato per il benessere delle persone, e non intende lasciare il Paese.
08:00 27.03.2022
L'esercito ucraino continua i bombardamenti su Donetsk
07:59 27.03.2022
Serbia, il rappresentante della Camera di Commercio e Industria del Paese smentisce le voci circa una rottura dei contratti con Mosca: non ci sono informazioni sulla risoluzione dei contratti con i partner dalla Russia
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала