CEO della francese TotalEnergies: l'approvvigionamento di gas russo in Europa è essenziale

© Sputnik . Pavel Lvov / Vai alla galleria fotograficaUn impianto di lavorazione del gas naturale in Russia
Un impianto di lavorazione del gas naturale in Russia - Sputnik Italia, 1920, 23.03.2022
Seguici suTelegram
Non ci sono sostituti per il gas russo in Europa e l'Unione Europea non potrà continuare senza di esso, ha così dichiarato oggi Patrick Pouyanne, CEO della compagnia francese TotalEnergies, una delle prime quattro aziende mondiali operanti nel petrolio e nel gas naturale.
"Conosco il modo per sostituire il petrolio russo e il gasolio, ma per il gas no. Se decido di cessare le esportazioni di gas russo, non so cosa possa sostituirlo... Senza gas russo, una parte dell'economia europea crollerà. Il gas è importante per l'Europa", ha affermato Pouyanne a radio RTL.
Se l'Europa interromperà le forniture di gas dalla Russia, dovrà affrontare seri problemi nell'inverno del 2023, ha aggiunto.
TotalEnergies non intende lasciare completamente il mercato russo, poiché i rivali in affari dell'azienda continuano le loro operazioni nel paese, a causa di obblighi contrattuali.

"No, non lo farò [non mi ritirerò completamente dal mercato russo] e spiego perché. Oggi non ho alcuna attività in Russia, ma ho investimenti in fabbriche per quasi 13 miliardi di dollari. Ma non si tratta di soldi, si tratta del fatto che questi impianti continueranno a funzionare indipendentemente dal mio ritiro, e i russi sono bravi a gestire gli impianti", ha detto Pouyanne all'emittente radiofonica.

Martedì, TotalEnergies ha dichiarato che smetterà di acquistare petrolio e prodotti petroliferi dalla Russia, a causa della situazione in Ucraina.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала