- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Ucraina, ex presidente della Camera Boldrini: la crisi non si risolve con l'invio di armi

© AFP 2022 / Angela WeissLaura Boldrini, politica italiana, già funzionaria internazionale delle Nazioni Unite e Presidente della Camera dei deputati
Laura Boldrini, politica italiana, già funzionaria internazionale delle Nazioni Unite e Presidente della Camera dei deputati - Sputnik Italia, 1920, 22.03.2022
Seguici suTelegram
Scettica sul decreto che prevede l'invio di armi in aiuto dell'Ucraina la deputata del Partito Democratico Boldrini: "le controversie non si risolvono con le armi, ma con i trattati".
"Trovo molto preoccupante che l'Unione Europea stia rispondendo a questa crisi inviando armi".
Così Laura Boldrini, in diretta Instagram per Fanpage, sul tema dell'invio di armi in aiuto del regime di Kiev.
"Le controversie non si risolvono più con le armi, ma con i trattati e le convenzioni".
L'ex presidente della Camera, nonché deputata del Partito democratico, si trova in dissenso al riesame del decreto legge che prevede proprio l'invio di armi in aiuto dell'Ucraina, tenendo conto, tra l'altro, anche dell'articolo 11 della Costituzione italiana, dove vengono citate proprio le controversie internazionali.
La Boldrini, durante l'esame dello stesso decreto, si è astenuta, in controcorrente con la maggior parte dei dem.
Per la Boldrini, insomma, mandare armi è una cosa che va ben "nella direzione opposta alla distensione", rincalzando: "la corsa agli armamenti è un tornare indietro di decenni". "Quella è la trappola di Putin. Non possiamo rispondere sul suo stesso terreno", aggiunge la Boldrini.
Intanto, si attende l'intervento del presidente Vladimir Zelensky, programmato per domani in videoconferenza al parlamento italiano, mentre alcuni deputati tra i 5 stelle, ma non solo, invocano un intervento anche da parte del suo omologo, Vladimir Putin, sulla falsariga dell'idea di imparzialità.
Camera dei Deputati, 02/11/2020 - L'aula nel corso delle comunicazioni del Presidente Conte.  - Sputnik Italia, 1920, 19.03.2022
Zelensky alla Camera, i grillini chiedono imparzialità: intervenga anche Putin
Difatti, proprio nei giorni scorsi,, in vista dei preparativi per l'atteso discorso di Zelensky alla Camera, la senatrice 5 stelle Laura Granato aveva appoggiato la proposta del grillino Nicola Grimaldi di invitare anche Vladimir Putin per un intervento.
Quanto alle presunte richieste di aiuto, che presumibilmente dovesse fare il presidente ucraino Vladimir Zelensky all'Italia, la Boldrini sottolinea:
"Zelensky chiede quello che lui ritiene essere utile al suo Paese".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала