- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Consiglio Sicurezza Onu voterà risoluzione russa sull'Ucraina mercoledì

© AP Photo / Bebeto MatthewsIl Consiglio di Sicurezza dell'ONU
Il Consiglio di Sicurezza dell'ONU  - Sputnik Italia, 1920, 22.03.2022
Seguici suTelegram
La votazione sulla bozza di risoluzione umanitaria russa sull'Ucraina si svolgerà mercoledì al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, ha affermato Dmitry Polyansky, primo vice rappresentante della Federazione Russa alle Nazioni Unite.
"Sì, abbiamo chiesto una votazione. Pensiamo che sia il momento giusto", ha detto ai giornalisti quando gli è stato chiesto se la votazione si sarebbe svolta mercoledì.
Secondo la bozza di risoluzione, il Consiglio di Sicurezza chiede "un cessate il fuoco negoziato per garantire l'evacuazione rapida, sicura, volontaria e senza ostacoli di tutti i civili".
Allo stesso tempo, il Consiglio di sicurezza sottolinea la necessità che le parti concordino tregue umanitarie, a tutela della vita dei civili.
Il testo, di cui una copia è a disposizione della redazione di Sputnik, afferma inoltre che il Consiglio di Sicurezza dell'Onu richiede la piena protezione dei civili, compreso il personale umanitario e le persone in situazioni vulnerabili, compresi donne e bambini. Inoltre, il documento russo chiede di non utilizzare le infrastrutture civili per ospitare installazioni militari, così come di non posizionare la tecnica militare nelle aree densamente popolate.
Secondo la bozza, il Consiglio di sicurezza richiede a tutte le parti di garantire la protezione di tutto il personale medico e umanitario, dei loro veicoli e attrezzature, degli ospedali e di altre istituzioni mediche. La bozza invita tutte le parti a consentire viaggi sicuri e senza ostacoli al di fuori dell'Ucraina, anche per i cittadini stranieri, senza discriminazioni, e a facilitare l'accesso sicuro e senza ostacoli dell'assistenza umanitaria a coloro che ne hanno bisogno, dentro e intorno all'Ucraina.
Croce rossa sotto attacco - Sputnik Italia, 1920, 22.03.2022
La situazione in Ucraina
Il CICR disposto a facilitare l'evacuazione attraverso i corridoi umanitari in Ucraina
Come indicato nel testo, il Consiglio di Sicurezza dell'Onu "invita gli Stati membri a finanziare la richiesta delle Nazioni Unite per l'assistenza umanitaria in Ucraina, nonché il piano d'azione regionale sui rifugiati per l'Ucraina".

Operazione militare russa in Ucraina

La mattina del 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale in Ucraina, descrivendola come un passo necessario per intervenire nelle Repubbliche Popolari del Donbass, che stavano affrontando un "genocidio" e le atrocità commesse dal governo nazionalista a Kiev.
Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che le forze russe non stanno prendendo di mira le città o le infrastrutture sociali dei guarnigioni militari ucraini, al fine di evitare vittime tra i militari e le loro famiglie che risiedono lì, e ha ordinato di trattare il personale militare delle forze armate ucraine "con rispetto".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала