La Us Navy schiera gruppo di attacco nel Mediterraneo per no-fly zone, pronta all'ordine di Biden

© Foto : U.S. Navy / MCSN Anna WadeGruppo navale americano guidato dalla portaerei USS Enterprise
Gruppo navale americano guidato dalla portaerei USS Enterprise  - Sputnik Italia, 1920, 22.03.2022
Seguici suTelegram
La Marina Militare americana ha stanziato un gruppo di attacco in appoggio della portaerei USS Truman, con il duplice intento di essere di monito alla Russia e approntare un'eventuale no-fly zone sull'Ucraina, se il presidente Joe Biden dovesse dare il tanto paventato ordine in questa direzione.
Gli Stati Uniti hanno ben 11 gruppi d'attacco costituiti da portaerei e altri natanti e li hanno schierati ripetutamente in tutto il mondo nel corso dei decenni, in varie dimostrazioni di forza contro nazioni di solito più piccole e militarmente più deboli.
Le forze statunitensi nel Mediterraneo operano sotto la Sesta Flotta, con sede a Napoli, in Italia, e hanno una forza combinata che conta fino a 40 navi e 175 aerei.
Il gruppo d'attacco della portaerei USS Truman è stato schierato nel Mediterraneo, il segretario alla Marina Carlos Del Toro ha affermato che la sua missione include lo "scoraggiare" la Russia e implementare un'eventuale no-fly zone sull'Ucraina, se il presidente Biden dovesse dare l'ordine di stabilirne una.
“Ci sono numerose navi e sottomarini russi oggi nel Mediterraneo ed è per questo che è importante che la NATO abbia una presenza paritaria, per scoraggiarli", ha detto Del Toro parlando a Politico.

"Il ruolo della Truman, con altri alleati, è di dissuadere i russi e di essere costantemente in attesa di ordini che potrebbero essere impartiti dal nostro presidente o da altri leader in tutto il mondo, per la protezione dell'Ucraina e del popolo ucraino", ha aggiunto il comandante.

La portaerei di classe Nimitz (a propulsione nucleare) è attualmente di stanza nel Mar Ionio. Si dice che i suoi aerei abbiano effettuato oltre 75 missioni di pattugliamento lungo il fianco orientale della NATO, compreso vicino al confine ucraino, nell'ultimo mese. La Truman è stata utilizzata ripetutamente nelle guerre di aggressione degli Stati Uniti, i suoi aerei hanno effettuato oltre 1.200 sortite di combattimento durante l'invasione dell'Iraq nel 2003 e hanno assistito le forze della coalizione durante i combattimenti contro l'insurrezione talebana* in Afghanistan negli anni a partire dal 2010.
Non è la prima volta che gli Stati Uniti schierano un gruppo di attacco di portaerei nel Mediterraneo come dimostrazione di forza contro Mosca. Nella primavera del 2014, sulla scia del colpo di stato del Maidan a Kiev, sostenuto dagli Stati Uniti e dall'UE, e con le tensioni in corso tra Russia e NATO sul destino della Crimea, Washington ha schierato un'altra portaerei di classe Nimitz, la George H.W. Bush, al largo della Turchia meridionale.
Intanto, un numero crescente di legislatori statunitensi ha chiesto l'introduzione di una no-fly zone sull'Ucraina, nonostante il pericolo di provocare uno scontro militare diretto con la Russia.
Gli Stati Uniti e i loro alleati hanno esperienza nello sviluppo di no-fly zone su paesi per lo più piccoli e militarmente sopraffatti, tra cui Iraq, Bosnia e Libia. Tra il 1991 e il 2011, la NATO ha utilizzato le no-fly zone contro questi paesi non solo per fermare le operazioni di aeromobili su aree designate, ma anche per impegnarsi nel bombardamento di obiettivi a terra.
In Iraq, le autorità stimano che tra il 1991 e il 2003 siano stati uccisi fino a 1.400 civili nelle zone vietate dagli Stati Uniti e dal Regno Unito. In Bosnia, tra il 1993 e il 1995, i jet della NATO hanno bombardato infrastrutture civili e ucciso oltre 150 civili e inquinato il paese con gusci di uranio impoverito, che causano il cancro. La no-fly zone istituita sulla Libia nel 2011 ha svolto un ruolo cruciale nel rovesciare il governo di Gheddafi, il paese che da allora attraversa una situazione umanitaria e politica instabile, se non di vera emergenza.
*Organizzazione soggetta alle sanzioni dell'Onu per attività terroristiche
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала