- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Zelensky vuole referendum per decidere sui compromessi nei negoziati con Russia

© REUTERS / Ukrainian Presidential Press ServiceIl presidente ucraino Vladimir Zelensky
Il presidente ucraino Vladimir Zelensky - Sputnik Italia, 1920, 21.03.2022
Seguici suTelegram
Vladimir Zelensky vuole un referendum tra i cittadini ucraini per risolvere le questioni di compromesso nei negoziati con la Russia sulle garanzie di sicurezza, sul riconoscimento dell'indipendenza delle repubbliche del Donbass DPR e LPR e sulla sovranità russa della Crimea.
"I compromessi finali nei negoziati tra Ucraina e Russia verranno decisi da un referendum pan-ucraino. Riguarda le questioni delle garanzie di sicurezza, i territori temporaneamente occupati del Donbass e della Crimea", ha affermato Zelensky ad un media locale.

Operazione militare russa in Ucraina

La mattina del 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale in Ucraina, descrivendola come un passo necessario per intervenire nelle Repubbliche Popolari del Donbass, che stavano affrontando un "genocidio" e le atrocità commesse dal governo nazionalista a Kiev.
Matteo Renzi - Sputnik Italia, 1920, 21.03.2022
La situazione in Ucraina
Crisi ucraina, Renzi invoca "ruolo da protagonista" della Ue
Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che le forze russe non stanno prendendo di mira le città o le infrastrutture sociali dei guarnigioni militari ucraini, al fine di evitare vittime tra i militari e le loro famiglie che risiedono lì, e ha ordinato di trattare il personale militare delle forze armate ucraine "con rispetto".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала