- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Presidente finlandese avverte sui rischi dell'adesione del Paese alla NATO

© Sputnik . Sergey Guneev / Vai alla galleria fotograficaIl presidente finlandese Sauli Niinisto
Il presidente finlandese Sauli Niinisto - Sputnik Italia, 1920, 20.03.2022
Seguici suTelegram
L'eventuale domanda della Finlandia di aderire alla NATO comporta un "serio rischio" di escalation in Europa, ha affermato il presidente del Paese Sauli Niinisto in un'intervista al Financial Times.
A suo avviso, l'adesione all'Alleanza atlantica è vista come una delle alternative allo status attuale della Finlandia. Un'altra opzione è intensificare la cooperazione nella difesa con gli Stati Uniti e la Svezia.
Niinisto fa notare che entrambe le opzioni implicano il rafforzamento della sicurezza della Finlandia alla luce dei timori relativi all'operazione speciale russa in Ucraina. Tuttavia, ci sono seri rischi nel caso dell'adesione alla NATO, ha aggiunto.

"Capisco molto bene che, ad esempio, quando si entra nella NATO, potrebbe sembrare che le nostre preoccupazioni siano finite. Ma tutte queste alternative comportano rischi di cui dobbiamo essere consapevoli. Al momento, il rischio principale è un'escalation della situazione in Europa", ha sottolineato Niinisto.

Il presidente della Finlandia aveva affermato in precedenza che le autorità del Paese sono pronte a discutere dell'adesione alla NATO, poiché ritengono che la situazione nel mondo sia cambiata a causa degli eventi in Ucraina. Il primo ministro Sanna Marin ha affermato che Helsinki è pronta a presentare una domanda di adesione all'alleanza se dovessero emergere problemi di sicurezza nazionale. Come osservato dal portavoce del Dipartimento di Stato americano Ned Price, la decisione di farlo spetta a questi Paesi, le porte della NATO rimangono aperte.
La Russia ha annunciato l'inizio di un'operazione militare speciale in Ucraina la mattina di giovedì 24 Febbraio. Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che lo scopo dell'operazione è la "protezione delle persone che sono state vittima di violenza e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni".
Per questo motivo, ha detto, si deve effettuare una "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", oltre che assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili di "crimini sanguinari contro i civili" del Donbass.
Con il supporto delle forze armate della Federazione Russa, i gruppi di DPR e LPR proseguono la loro avanzata. Tuttavia, non è prevista l'occupazione dell'Ucraina, ha sottolineato il presidente russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала