L'Arabia Saudita accusa i ribelli Houthi di attacchi a infrastrutture vitali

© AFP 2022 / Abdullah Al-QadryMissili delle tribù yemenite dei Comitati di Resistenza Popolare
Missili delle tribù yemenite dei Comitati di Resistenza Popolare - Sputnik Italia, 1920, 20.03.2022
Seguici suTelegram
La coalizione a guida saudita ha accusato i ribelli Houthi di Ansar Allah, che controllano il nord dello Yemen, di aver lanciato un massiccio attacco a svariate infrastrutture del regno in vista dei colloqui intra-yemeniti a Riyadh.

"Le forze di difesa aerea dell'Arabia Saudita hanno abbattuto un missile balistico e nove droni lanciati dagli Houthi contro le strutture di approvvigionamento idrico ed energetico del regno. Questa offensiva ha causato danni materiali alle strutture, nonché alle auto e alle case degli abitanti del regno. Non ci sono vittime a seguito degli attacchi", riporta un comunicato della coalizione.

Gli obiettivi dell'attacco erano, nello specifico, un impianto di dissalazione nel villaggio di Al-Shaqiq, un impianto Aramco per la distribuzione di carburanti a Jizan, un impianto di gas naturale liquefatto a Yanbu, sempre di proprietà di Aramco, una centrale elettrica nella città di Dhahran al-Janub e un impianto di gas a Khamis-Mushaite.
La coalizione ha accusato gli Houthi di utilizzare missili da crociera di fabbricazione iraniana contro l'impianto di desalinizzazione e la struttura Aramco a Jizan.
Inoltre, la coalizione afferma che gli Houthi avrebbero intensificato i loro attacchi contro il regno in risposta alla richiesta di colloqui intra-yemeniti, che dovrebbero iniziare il 29 marzo a Riyadh sotto l'egida del Consiglio di cooperazione del Golfo.
In precedenza, gli Houthi si erano detti favorevoli ai negoziati, a condizione che questi si svolgessero in territorio neutrale, e non in Arabia Saudita, che nel confitto supporta il governo yemenita riconosciuto dalla comunità internazionale.
I combattimenti in Yemen sono in corso da più di sette anni. Da un lato vi prendono parte gli Houthi del gruppo Ansar Allah e i loro alleati mentre, dall'altro, il governo internazionalmente riconosciuto dello Yemen. L'esercito yemenita è sostenuto dalla coalizione araba, guidata dall'Arabia Saudita.
Attualmente, gli Houthi detengono porzioni significative di territorio dello Yemen, inclusa la capitale del paese, la città di Sana'a.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала