Lavrov: l'Occidente si è chiuso in un vicolo cieco

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaSergey Lavrov
Sergey Lavrov - Sputnik Italia, 1920, 19.03.2022
Seguici suTelegram
Il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, è tornato a parlare delle relazioni tra Occidente e Russia, dopo gli ultimi sviluppi della situazione in Ucraina.

"Non intendiamo promuovere alcuna iniziativa volta a restaurare le relazioni con l'Occidente. Vediamo come usciranno dallo stallo in cui loro stessi si sono cacciati".

Relazioni Russia-Cina

"Ora, la cooperazione tra Cina e Federazione Russa sarà rafforzata, in un ambiente in cui l'Occidente sta minando tutte le basi del sistema internazionale".

Negoziato con l'Ucraina

"Nonostante gli Stati Uniti stiano cercando di tenere Kiev 'per mano', i negoziati con l'Ucraina per giungere ad una risoluzione continuano", ha affermato il ministro degli Esteri della Federazione Russa.

"I negoziati sono in corso, anche se si percepisce che la delegazione ucraina è costantemente tenuta per mano, molto probabilmente dagli americani, che non permettono loro di accettare neppure quelle richieste che, a mio avviso, sono assolutamente minime", ha detto Lavrov nel corso di una conversazione con i partecipanti della finale del concorso internazionale di Leaders of Russia.

"Spero che l'operazione speciale della Russia si concluda con un accordo completo sulla neutralità dell'Ucraina, oltre che con delle garanzie di sicurezza per la stessa", ha concluso.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала