Deutsche Bank preoccupata dalla rinuncia al Nord Stream 1: la Germania rischia di restare senza gas

© AFP 2022 / Justin TallisDeutsche Bank
Deutsche Bank - Sputnik Italia, 1920, 19.03.2022
Seguici suTelegram
L'amministratore delegato della banca tedesca Deutsche Bank, Christian Sewing, ha messo in guardia contro il blocco del gasdotto Nord Stream 1 e ha invitato a non introdurre nuove sanzioni contro la Russia.
"Prima di tutto dobbiamo lasciare che le sanzioni annunciate abbiano effetto. Tuttavia, queste sanzioni hanno anche un impatto negativo su di noi e dobbiamo riuscire a sopportarlo", ha affermato.
"Se disattiviamo il Nord Stream 1, ciò non significherebbe la fine delle forniture del gas russo alla Germania, ma porterebbe presto a seri problemi con l'approvvigionamento energetico e un aumento significativo dei prezzi nel nostro paese", ha affermato Sewing in un'intervista a WELT am SONNTAG.

L'effetto delle sanzioni imposte dall'Occidente sarà estremamente distruttivo non solo per l'economia russa, ma avrà anche un "impatto negativo su di noi", ha detto Zewing.

La necessità di nuove sanzioni ancora più severe dovrà essere valutata costantemente, ha aggiunto.
I paesi occidentali hanno imposto una serie di sanzioni contro la Russia, a seguito del lancio dell'operazione militare speciale in Ucraina delle forze armate russe a febbraio. Come affermato in precedenza dal portavoce del presidente russo, Dmitriy Peskov, le sanzioni occidentali sono molto serie, ma la Russia si stava preparando in anticipo. Ha aggiunto che le nuove restrizioni richiedono l'analisi e il coordinamento dei dipartimenti al fine di elaborare misure di ritorsione che soddisfino gli interessi della Federazione Russa.
Successivamente, il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che la politica di deterrenza e indebolimento della Russia è una strategia a lungo termine dell'Occidente e le sanzioni hanno sferrato un duro colpo all'intera economia globale.
A suo avviso, l'obiettivo principale dell'Occidente è peggiorare la vita di milioni di persone. Putin ha anche affermato che gli Stati Uniti e l'Unione Europea hanno infatti dichiarato lo stato d'insolvenza ai loro obblighi nei confronti della Russia, congelando le riserve del Paese in valuta estera.
Bandiere Unione Europea di fronte uffici UE a Bruxelles - Sputnik Italia, 1920, 18.03.2022
L'UE lavora con Cina e Turchia affinchè si uniscano alle sanzioni contro la Russia
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала