Colombia, turista italiano muore attaccato da uno squalo

Grande squalo bianco - Sputnik Italia, 1920, 19.03.2022
Seguici suTelegram
Il turista 56enne sarebbe morto per dissanguamento, a causa di una profonda ferita ad una gamba.
Un turista italiano, un uomo di 56 anni originario di Roseto Degli Abruzzi, è morto in Colombia a seguito delle ferite riportate dopo un attacco da parte di uno squalo.
Il drammatico incidente è avvenuto nell'arcipelago di San Andrés, nel Mar dei Caraibi, nell'area vicina a Pox Hole, popolarmente conosciuta come la Piscinita, dove l’uomo, in vacanza, stava nuotando vicino ad una scogliera, quando è stato improvvisamente attaccato da uno squalo.
Alcune persone del luogo, richiamate delle urla strazianti del 56enne, di cui al momento non sono state rese note le generalità, sono riuscite a riportarlo a riva, ma tutto è stato inutile, l’uomo infatti è deceduto per dissanguamento poco dopo in ospedale.
L'Ente per lo Sviluppo sostenibile dell'Arcipelago di San Andrés ha dichiarato che sulla base di alcuni video pubblicati sui social si vedono due grandi squali tigre aggirarsi nei pressi della zona dell'attacco.
Sempre secondo l’Ente, si apprende che "a quanto pare un residente aveva avvertito della presenza di squali in acqua raccomandando di non immergersi, ma non è stato ascoltato".
Negli ultimi 14 anni, grazie ad accurate politiche di salvaguardia dell’ambiente marino della zona, la popolazione di squali è cresciuta fino a diventare, secondo recenti ricerche scientifiche, la seconda per importanza al mondo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала