- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

No-fly zone: sono di più gli americani che si oppongono, quando viene spiegato cosa implichi

CC BY-SA 4.0 / / Caccia Su-35S
Caccia Su-35S - Sputnik Italia, 1920, 18.03.2022
Seguici suTelegram
Sono di più gli americani che sostengono la no-fly zone sull'Ucraina, rispetto a quanti ad essa si oppongono, ma la percentuale cambia quando viene spiegato cosa sia esattamente una no-fly zone e cosa implichi.
Il presidente ucraino Zelensky ha recentemente tenuto un discorso virtuale al Congresso, in cui ha implorato gli Stati Uniti di imporre una no-fly zone sull'Ucraina. La NATO e gli Stati Uniti hanno finora rifiutato una tale misura sulla regione.
In un recente sondaggio YouGov, condotto all'inizio di questo mese, agli intervistati sono state poste due domande relative a una potenziale no-fly zone imposta dagli Stati Uniti sullo spazio aereo ucraino. La prima domanda chiedeva semplicemente "Sosterresti o ti opporresti ad una no-fly zone imposta dagli Stati Uniti sull'Ucraina?"
Il secondo quesito era identico, ma aggiungeva cosa comporterebbe una tale scelta: "Sosterreste o vi opporreste l’imposizione di una no-fly zone degli Stati Uniti sull'Ucraina, il che significherebbe che le forze armate statunitensi dovrebbero abbattere gli aerei militari russi che sorvolano l'Ucraina, scatenando forse una guerra tra gli Stati Uniti e la Russia?"
Senza la definizione, il 40% degli intervistati ha dichiarato che avrebbe sostenuto la no-fly zone imposta dagli Stati Uniti, mentre solo il 25% si è opposto, con il restante 35% che ha risposto di non essere sicuro.
Con la definizione inclusa, solo il 23% degli intervistati ha affermato che sosterrebbe una no-fly zone. Il 43% per cento si è opposto, con il 34% ancora incerto.
L'aggiunta della definizione ha quindi completamente ribaltato l’esito del sondaggio.
Mentre il numero totale di intervistati del sondaggio, 1.623, non è sicuramente sufficiente a trarre conclusioni definitive sull’accettazione in astratto del concetto in sé di no-fly zone, l’enorme differenza di risultato tra una formulazione e l’altra può essere invece indicativa di una generale mancanza di chiara consapevolezza dei rischi se non ben specificati.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала