La Norvegia non in linea con l'UE sui media russi: no al blocco di Russia Today e Sputnik

© Sputnik . Mikhail VoskresenskiyRT
RT - Sputnik Italia, 1920, 18.03.2022
Seguici suTelegram
Come reso noto dal ministro degli Esteri norvegese, Anniken Huitfeldt, la Norvegia ha deciso di non seguire la linea dettata dall'UE in merito alla censura di Russia Today e Sputnik.

“Oggi il governo ha emanato il più ampio pacchetto di sanzioni nella storia del Paese... Si tratta del primo pacchetto di sanzioni in linea con le misure restrittive adottate dall'Unione Europea fino al 9 marzo 2022. Le eccezioni alle sanzioni europee sono quelle contro Russia Today e Sputnik, che non sono state incluse in questo primo pacchetto. Queste sanzioni sollevano, infatti, questioni fondamentali, che necessitano di tempo per una corretta valutazione".

Secondo la dichiarazione, le sanzioni adottate dall'UE il 15 marzo sono ora al vaglio in Norvegia.
Precedentemente, il ministero degli Esteri norvegese, sullo sfondo di un'ondata di russofobia in occidente, aveva pubblicato un messaggio su Twitter in russo, in cui veniva affermato come fosse necessario "prendersi cura dei russi nella nostra società", nonché opporsi a qualsiasi incitamento all'odio.
In risposta all'operazione speciale russa di denazificazione e smilitarizzazione dell'Ucraina, i paesi occidentali hanno imposto nuove sanzioni anti-russe, anche contro banche e imprese.
Diverse compagnie hanno annunciato il ritiro dal mercato russo, oltre alla chiusura degli impianti di produzione nel paese.
Il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, ha osservato che le compagnie occidentali che si rifiutano di lavorare con la Russia lo fanno solo a causa di enormi pressioni. Tuttavia, Lavrov ha dichiarato che la Russia risolverà tutti i problemi economici causati dall'occidente.
In precedenza, come parte delle misure sanzionatorie relative all'operazione speciale condotta dalla Russia per smilitarizzare l'Ucraina, il capo della Commissione europea, Ursula von der Leyen, aveva annunciato il blocco di alcuni media russi nel territorio UE. Tra questi, erano stati inclusi Russia Today, Sputnik e le loro filiali.
Il ruolo di Sputnik e RT è quello di creare un dibattito all’interno dei Paesi occidentali, riguardo le vicende internazionali. - Sputnik Italia, 1920, 27.02.2022
Von der Leyen, "RT e Sputnik non potranno più diffondere le loro bugie"
Lavrov aveva affermato che Mosca non si aspettava l'imposizione di sanzioni a giornalisti, atleti ed esponenti della cultura da parte dell'Occidente.
Il capo del Consiglio per i diritti umani sotto il presidente della Federazione Russa, Valery Fadeev, ha inviato un appello alla Rappresentante OSCE per la libertà dei media, Teresa Ribeiro, esortandola ad adottare misure conformi alle norme relative alla libertà di stampa, a causa delle oppressioni nei confronti dei media in lingua russa.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала