Scienza, tecnica di scansione utilizza l'IA per valutare il rischio di esiti avversi in gravidanza

Donna incinta
Donna incinta - Sputnik Italia, 1920, 17.03.2022
Seguici suTelegram
Un gruppo di ricercatori del Regno Unito sta avviando una sperimentazione che prevede l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per l’analisi delle immagini ecografiche volte alla prevenzione degli esiti avversi della gravidanza.
Questa nuova e rivoluzionaria tecnica potrebbe identificare le donne che sono ad alto rischio di esiti avversi della gravidanza, come ad esempio la natimortalità o la preeclampsia, analizzando la loro placenta.

"Quello che abbiamo inventato è un metodo di intelligenza artificiale completamente automatizzato per vedere e misurare la placenta e l'afflusso di sangue alla sua interfaccia con l'utero, così abbiamo uno strumento informatico che può riferire le dimensioni e la vascolarizzazione della placenta in tempo reale", ha affermato la prof.ssa Collins, ostetrica e medico per la salute delle donne presso Perspectum Ltd, la società affiliata dell'Università di Oxford che sta sviluppando questa tecnica di scansione.

La tecnologia in questione utilizza quindi l'intelligenza artificiale per analizzare le immagini ecografiche acquisite durante le prime 12 settimane di gravidanza, assegnando poi un punteggio di rischio in base ai risultati ottenuti, questo potrebbe quindi favorire i trattamenti medici volti a curare e prevenire le problematiche legate allo sviluppo della placenta.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала