- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Cremlino: il lavoro sugli accordi tra Russia e Ucraina continua, ma è presto parlare di firme

© Sputnik . Sergey Guneev / Vai alla galleria fotograficaDmitry Peskov, portavoce del presidente russo
Dmitry Peskov, portavoce del presidente russo - Sputnik Italia, 1920, 17.03.2022
Seguici suTelegram
Il segretario stampa del presidente della Russia, Dmitriy Peskov, alla domanda dei giornalisti se Russia e Ucraina fossero vicine alla firma di accordi, ha risposto che, sebbene i lavori continuino, i progressi significativi non sono ancora in vista.
"No, il lavoro continua, quando ci saranno progressi, riferiremo", ha detto Peskov.
In precedenza, il quotidiano britannico Financial Times aveva pubblicato un articolo in cui si affermava che le delegazioni di Russia e Ucraina avevano preparato un piano per porre fine al conflitto che include 15 punti, tra cui un cessate il fuoco e il ritiro delle truppe russe, subordinatamente alla neutralità di Kiev e alla riduzione delle forze armate ucraine. Il piano include anche il rifiuto dell'Ucraina di aderire alla NATO e dovrebbe garantire che l'Ucraina non ospiti basi militari di altri stati in cambio della protezione da alleati come Stati Uniti, Regno Unito e Turchia, osserva l'articolo.
"Sì, questa pubblicazione contiene molte raccolte e informazioni che sono state espresse, che erano in campo pubblico su quegli argomenti che sono all'ordine del giorno, ma tutto è raccolto in modo errato e in effetti è errato. Ci sono elementi corretti, ma in generale non è vero", ha detto Peskov.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала