Parma, cancellata la mostra di un pittore di origini russe

Parma - Sputnik Italia, 1920, 16.03.2022
Seguici suTelegram
Alexander Ozerski, questo è il nome del quarantenne pittore e scultore di origine russa che si è visto cancellare la propria mostra d’arte, prevista da mesi, perchè, secondo gli organizzatori, le sue opere sono state giudicate: “troppo politiche ed inadatte al momento”.
L'opera incriminata sarebbe una tela raffigurante quattro ginnaste in tuta bianca con alle spalle la scritta, leggermente sbiadita, CCCP. L'opera raffigurerebbe la nonna dell'artista, ginnasta in gioventù.

"Si tratta di un caso di censura in uno spazio comunale. Niente mi toglie dalla mente che tutto questo è accaduto perché io sono di origine russa. Lo abbiamo già visto, ultimamente con altri episodi che sono accaduti di recente. C'è in corso un boicottaggio verso la cultura del mio Paese di origine", ha dichiarato l'artista, ripreso la Gazzetta di Parma.

La mostra, organizata da diversi mesi e rinviata nel corso del tempo a causa del Covid, avrebbe dovuto tenersi a partire dal 9 aprile in un spazio di proprietà comunale, ma gestito da una cooperativa che avrebbe, a quanto riferito dall'artista, ritenuto alcune tele troppo politiche ed inadatte al momento.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала