Fitch classificherà come default l'eventuale pagamento in rubli dalla Russia dei bond in dollari

© maga.econ.msu.ruFitch Ratings
Fitch Ratings - Sputnik Italia, 1920, 16.03.2022
Seguici suTelegram
L'agenzia di rating internazionale Fitch Ratings ha dichiarato che classificherà il rimborso di mercoledì dei bond da parte della Russia, se effettuato in rubli invece che in dollari, come un default.

"Secondo i criteri di rating di Fitch sul debito sovrano, il pagamento in valuta locale delle cedole degli eurobond emessi in dollari statunitensi, ed in scadenza il 16 marzo, costituirebbe, se si verificasse, un default, alla scadenza del periodo di proroga di 30 giorni", ha affermato l'agenzia in una dichiarazione rilasciata martedì.

Questo tipo di ridenominazione forzata corrisponderebbe al declassamento da parte di Fitch Ratings del Long-Term Foreign-Currency Issuer Default Rating (LT FC IDR) della Russia dal livello B a quello C, comportando l'inizio di un default, ha avvertito l'agenzia. In linea con i suoi criteri, i rating delle emissioni interessate verrebbero declassati a D, mentre l'LT FC IDR come Restricted Default, a meno che i pagamenti delle cedole non vengano effettuati in dollari statunitensi entro la fine del periodo di proroga, in linea con i termini iniziali.
Inoltre, l'LT FC IDR russo di livello C corrisponderebbe alla mancata fornitura agli investitori non residenti delle cedole in valuta locale delle obbligazioni federali (OFZ) in scadenza il 2 marzo, si legge nella dichiarazione.
Secondo Fitch, il ministero delle finanze russo ha effettuato pagamenti di cedole sugli OFZ 2024 al National Settlement Depository, ma non li ha disposti agli investitori stranieri a causa delle restrizioni della Banca centrale russa.
Fitch considererà la mancanza di questi pagamenti come un default, a meno che non vengano effettuati entro il periodo di proroga di 30 giorni, si legge nella nota.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала