Russia introduce sanzioni personali contro Biden e Blinken

© Sputnik . Natalia Seliverstova / Vai alla galleria fotograficaIl ministero degli Esteri russo
Il ministero degli Esteri russo - Sputnik Italia, 1920, 15.03.2022
Seguici suTelegram
Il ministero degli Esteri russo ha annunciato sanzioni personali contro i big dell'amministrazione americana. Anche Hillary Clinton è finita tra i sanzionati.
Dopo che gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni contro la Russia per gli eventi in Ucraina, Mosca ha ora risposto con sanzioni personali contro i massimi funzionari del governo statunitense.
Tra i sanzionati c'è il vertice dell'amministrazione americana: il presidente Joe Biden e la sua portavoce Jen Psaki, il segretario di Stato Antony Blinken, il consigliere sulla sicurezza della Casa Bianca Jake Sullivan, il direttore della Cia William Burns, così come il numero uno del Pentagono Lloyd Austin e il capo di Stato Maggiore dell'esercito statunitense Mark Milley.
Si nota che anche Hillary Clinton è finita nella blacklist russa, nonostante non ricopra incarichi governativi.
Le sanzioni sono una risposta alle analoghe misure adottate da Washington contro i vertici dello Stato russo dopo l'inizio dell'operazione militare in Ucraina, ha osservato il dicastero diplomatico russo. Inoltre i diplomatici russi hanno fatto sapere che la lista in futuro potrebbe allargarsi.
Allo stesso tempo è stato sottolineato che, nonostante le sanzioni, sono possibili negoziati in caso di necessità.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала