- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Deputati di Alternativa dicono no all'invio di armi in Ucraina

© AP Photo / Efrem LukatskySoldati dell'esercito ucraino
Soldati dell'esercito ucraino - Sputnik Italia, 1920, 15.03.2022
Seguici suTelegram
Secondo il gruppo parlamentare, formato da fuoriusciti del M5s dopo il sostegno al governo Draghi, inviare armi in Ucraina aggraverà il bilancio delle vittime del conflitto.
I rappresentanti di Alternativa in Parlamento hanno manifestato la loro opposizione all'invio di armi in Ucraina.
"Alternativa è l'unica forza politica che si sta fermamente opponendo all'invio di armi in Ucraina. A parte noi e pochi colleghi che in solitaria esprimono il proprio dissenso all'invio di armi da parte dell'Italia a Kiev, nessuno sembra avere il coraggio e la coscienza di opporsi all'improvvido tentativo di alimentare il conflitto in Ucraina che il Governo italiano sta portando avanti con la complicità della maggioranza che lo sostiene, allargata per l'occasione a chi si è sempre definito una forza di opposizione".
Inoltre i deputati hanno espresso rammarico per il fatto che l'idea di salvaguardare la vita dei civili sembra non essere la preoccupazione della maggioranza, così come delle forze di opposizione che hanno seguito il governo sulla crisi ucraina.
"Ci spaventa che in questo Parlamento il nostro pensare a salvaguardare la popolazione civile e al modo di aiutarla concretamente senza far crescere il conto di morti e feriti sia un pensiero isolato".

Operazione militare russa in Ucraina

La mattina del 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale in Ucraina, descrivendola come un passo necessario per intervenire nelle Repubbliche Popolari del Donbass, che stavano affrontando un "genocidio" e le atrocità commesse dal governo nazionalista a Kiev.
Aeroporto Internazionale Galileo Galilei, Pisa - Sputnik Italia, 1920, 15.03.2022
L'Unione Sindacati di Base aeroporto di Pisa denuncia: armi all’Ucraina al posto di aiuti umanitari
Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che le forze russe non stanno prendendo di mira le città o le infrastrutture sociali dei guarnigioni militari ucraini, al fine di evitare vittime tra i militari e le loro famiglie che risiedono lì, e ha ordinato di trattare il personale militare delle forze armate ucraine "con rispetto".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала