- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Gli USA devono immediatamente fermare attacchi informatici contro la Cina - ministero Esteri cinese

© Depositphotos / StokketeUn hacker al lavoro
Un hacker al lavoro - Sputnik Italia, 1920, 14.03.2022
Seguici suTelegram
Gli Stati Uniti devono assumere una posizione più responsabile sul cyberspazio e fermare immediatamente gli attacchi informatici contro la Cina, ha affermato lunedì il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian.
"La Cina esorta il governo degli Stati Uniti ad assumere una posizione più responsabile riguardo al cyberspazio e fermare immediatamente le attività di rete dannose", ha affermato il diplomatico.
Zhao ha definito gli Stati Uniti un "impero degli hacker" ed ha espresso grande preoccupazione per gli attacchi informatici effettuati dal Paese, che usa la Cina come testa di ponte per danneggiare altri stati.
Venerdì scorso, l'agenzia di stampa cinese Xinhua ha riferito che hacker stranieri avevano preso il controllo dei computer cinesi per attaccare Russia, Bielorussia e Ucraina. Nell'87% dei casi, gli attacchi informatici miravano a prendere di mira la Russia. Secondo i media, la maggior parte degli attacchi informatici proveniva dagli Stati Uniti. Il resto sono stati effettuati dalla Germania, dall’Olanda e altri paesi.
Il 24 febbraio, la Russia ha avviato un'operazione militare in Ucraina, rispondendo alle richieste di aiuto delle repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk per contrastare l'aggressione delle truppe ucraine. Successivamente, il gruppo di hacker Anonymous ha dichiarato una "guerra informatica contro il governo russo" in segno di protesta contro l'operazione.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала