- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Attacco dei nazionalisti allo stabilimento chimico del coke avrà conseguenze catastrofiche - DPR

© Sputnik . Sergey SubbotinIndustria
Industria - Sputnik Italia, 1920, 14.03.2022
Seguici suTelegram
Lancia un monito il rappresentante della Repubblica popolare di Donetsk Denis Pushilin: se non verranno fermate le azioni dei nazionalisti ucraini sullo stabilimento chimico del coke, ad Avdiivka, si rischia una vera e propria catastrofe. L'esercito ucraino ieri ha appiccato un incendio allo stabilimento, con rischi notevoli per la popolazione.
Il capo della DPR Denis Pushilin solleva il caso su una possibile catastrofe se vi dovesse essere un attacco dei battaglioni nazionalisti ucraini alla cokeria di Avdiivka, cittadina del Donbass.

"Per quanto riguarda le conseguenze (dell'esplosione della cokeria di Avdiivka, n.d.r.), possono essere davvero terribili, a livello di una catastrofe. Voglio dire, le conseguenze possono essere estremamente terribili se le azioni criminali del nemico non verranno bloccate in tempo", ha detto Pushilin in onda sul canale televisivo "Russia 24".

Il 13 marzo i militanti in ritirata dei battaglioni nazionali ucraini hanno organizzato un diversivo presso lo stabilimento del coke di Avdiivka nella regione di Donetsk, ha affermato in precedenza una fonte del ministero della Difesa russo.
Nello stabilimento è scoppiato un incendio, mentre un fumo acre e tossico si è diffuso agli insediamenti civili adiacenti. A causa dei combattimenti in corso, è impossibile estinguere l'incendio, ha aggiunto la fonte.
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev. Il presidente russo Vladimir Putin ha sottolineato che la smilitarizzazione e la "denazificazione" sono tra gli obiettivi chiave dell'operazione speciale. Mosca ha ripetutamente sottolineato di non avere in programma di occupare l'Ucraina, insistendo sul fatto che le forze armate prendono di mira solo le infrastrutture militari del Paese.
Il Pentagono, Washington, DC - Sputnik Italia, 1920, 13.03.2022
La situazione in Ucraina
Pentagono non vede segnali di "imminente" attacco chimico o biologico in Ucraina
In risposta all'operazione russa, i Paesi occidentali hanno lanciato una vasta campagna di sanzioni contro Mosca, che include chiusure dello spazio aereo e misure restrittive nei confronti di numerosi funzionari ed enti russi, media e istituzioni finanziarie.
Intanto la milizia popolare della DPR riferisce che le truppe ucraine stanno bloccando proprio in questo momento l'accesso ai reparti dei servizi di emergenza che intendono estinguere l'incendio all'impianto chimico del coke.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала