Amazon o AmAZOV? In vendita sul colosso dell'e-commerce americano magliette dei neonazisti ucraini

© AFP 2022 / Genya SavilovParamilitari del battaglione ucraino Azov nel Donbass
Paramilitari del battaglione ucraino Azov nel Donbass - Sputnik Italia, 1920, 14.03.2022
Seguici suTelegram
Accusato dall'Onu di crimini di guerra, da esecuzioni sommarie a tortura e saccheggi, Azov ha comunque beneficiato del sostegno di Washington e dell'assistenza militare del Pentagono, nonostante nel 2019 alcuni membri del Congresso avessero esercitato pressioni per classificare il gruppo come organizzazione terroristica straniera.
Almeno cinque magliette tematiche del "Battaglione di Azov*" e una tazza sono apparse su Amazon.com nelle ultime settimane, ognuna con il logo della runa in stile Das Reich del famigerato gruppo paramilitare neonazista sullo sfondo del giallo e blu della bandiera ucraina.
Le magliette hanno un prezzo basso di 18,99 $, mentre le tazze di Azov sono in offerta tra 15,95 e 19,95 $ a seconda della misura. Tutto il merchandising è apparso sul sito nelle ultime due settimane, con il primo articolo individuato il 3 marzo.
Gli utenti di Amazon hanno condannato fermamente il rivenditore per aver offerto gli articoli. “Questa è sporcizia neonazista. Toglietela dal negozio!” ha commentato un utente. “È ben documentato che il battaglione Azov è un'organizzazione neonazista. Quel simbolo è il Wolfsangel ed è un simbolo nazista originale usato nella Germania nazista”, ha scritto un altro. "Si sfrutta il conflitto in Ucraina come scusa per la propaganda neonazista", è intervenuto un altro. "Non capisco perché Amazon stia vendendo merce neonazista", si è lamentato un quarto utente.
Le magliette e la tazza sono l'ultimo merch dedicato al gruppo combattente neonazista apparso sul sito di Amazon negli ultimi anni. Nel 2017, il rivenditore ha offerto il libro autopubblicato "Valhalla Express: La storia di un nazionalista, rivoluzionario e volontario" (il libro da allora è esaurito o è stato rimosso).
I siti italiani e britannici di Amazon hanno presentato i prodotti a tema di Azov, che comprendono una maglietta e lo stemma del gruppo paramilitare, con quest'ultimo descritto come un oggetto utilizzato da "l'operazione anti-terrorismo dei soldati Ucraina".
Logo di Facebook e Meta - Sputnik Italia, 1920, 11.03.2022
Cremlino: vietare Facebook e Instagram se hanno consentito incitazione alla violenza contro i russi
Alla fine del mese scorso, dopo che la Russia e i suoi alleati del Donbass hanno lanciato un'operazione militare per smilitarizzare e "de-nazificare" l'Ucraina, Facebook ha inspiegabilmente rimosso i divieti di lodare Azov sulla sua piattaforma.
* Organizzazione estremista vietata in Russia
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала