Ministro Finanze russo: "Pressioni occidentali su Cina per limitare accesso Mosca a riserve in yuan"

© AFP 2022 / Fred DufourYuan cinese
Yuan cinese - Sputnik Italia, 1920, 13.03.2022
Seguici suTelegram
La Russia è stata bersaglio di dure sanzioni imposte dagli Stati Uniti e dai suoi alleati per l'operazione militare speciale in corso in Ucraina.
Il ministro delle finanze russo Anton Siluanov ha affermato che l'Occidente sta esercitando pressioni sulla Cina per limitare l'accesso di Mosca allo yuan.
"Sappiamo che parte delle nostre riserve di oro e valuta estera è in valuta cinese, lo yuan. E vediamo che i paesi occidentali esercitano pressioni sulla Cina per limitare il commercio bilaterale con Pechino", ha detto all'emittente russa Rossiya 1 .
"Senza dubbio, la pressione serve per limitare l'accesso a quelle riserve che abbiamo in yuan", ha aggiunto Siluanov.
Maschera di fronte a un programma hacher sullo schermo di un computer - Sputnik Italia, 1920, 11.03.2022
Ucraina, la Cina colpita da attacchi informatici USA che mirano alla Russia
Il ministro ha auspicato che la partnership della Russia con la Cina consentirà a entrambe le parti di mantenere il livello di cooperazione che hanno raggiunto "e non solo di mantenerlo, ma anche di espanderlo in condizioni di chiusura dei mercati occidentali".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала