Enrico Letta auspica una accelerazione della transizione ecologica

© AP Photo / Gregorio BorgiaEnrico Letta, segretario del Partito Democratico
Enrico Letta, segretario del Partito Democratico - Sputnik Italia, 1920, 13.03.2022
Seguici suTelegram
Il segretario del partito democratico Letta esorta ad accelerare, anche alla luce della crisi in corso in Ucraina, la transizione verso forme di energia sostenibile. "La transizione energetica deve essere semmai spinta dalla situazione che stiamo vivendo e non essere messa in discussione", dice il dem.
Parla di ecologia e di rinnovabili il segretario del partito democratico Enrico Letta, in un intervento a margine della conferenza programmatica di Europa verde, in corso a Roma.

"La transizione energetica e la sostenibilità non devono essere messe in crisi dalla situazione che stiamo vivendo, semmai devono essere accelerate".

Letta ha poi ribadito: "Una buona transizione energetica deve essere semmai spinta dalla situazione che stiamo vivendo e non essere messa in discussione".
Intanto dal palco della conferenza in corso il co-portavoce di Europa Verde Angelo Bonelli lancia una proposta indirizzata al partito democratico:
"Come Europa Verde siamo alleati dei cittadini, dei pescatori che non possono andare in mare perché è aumentato il gasolio, siamo alleati delle piccole medie imprese che non riescono più a sostenere i costi e sono costrette a chiudere. Allora, noi oggi dalla nostra conferenza programmatica vogliamo dire con grande chiarezza: costruiamo un'alleanza economica e sociale per portare in Italia le rinnovabili e diminuire il prezzo dell'energia", come riportato da La Repubblica.
Cui segue la risposta ancora di Letta, riportata sempre da La Repubblica:
"Dobbiamo costruire in Italia un'allenza democratica, ecologista, femminista (...) Dobbiamo costruire un'alleanza che si candidi a governare con un programma molto chiaro e che gli elettori scelgano. Una presenza ecologista di governo (...) La nostra alleanza può avere una possibilità di successo perché c'è l'Europa con le scelte chiarissime fatte e noi siamo lì, siamo su quella strada".
Il presidente russo Putin - Sputnik Italia, 1920, 10.03.2022
Putin: aumento dei costi dell'energia conseguenza degli errori dell'occidente
Conclude il suo intervento sottolineando come anche il ministro Cingolani abbia parlato di una "vera e propria truffa" circa i rincari sui carburanti, condividendone l'idea e auspicando un intervento dal ministero: "Rispetto a questi aumenti il governo deve intervenire esattamente come si interviene di fronte a una truffa, quindi a gamba tesa, nessun dubbio".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала