- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Donbass: scoperte da forze LPR luoghi di eccidio di civili

© Sputnik . Andrei Stenin / Vai alla galleria fotograficaDonbass, milizia separatista
Donbass, milizia separatista - Sputnik Italia, 1920, 13.03.2022
Seguici suTelegram
Durante l'offensiva le forze della Repubblica Popolare di Lugansk hanno scoperto luoghi in cui sono stati massacrati i civili in prossimità della ferrovia.
"Durante l'offensiva in direzione Popasnyansky, le unità della milizia popolare hanno scoperto luoghi di massacro di civili nell'area della ferrovia", hanno riferito le forze militari di Lugansk sul loro canale Telegram.
Secondo le forze autonomiste, le truppe ucraine in ritirata prendevano con la forza le persone che si erano rifugiate negli scantinati per usarle come scudi umani e chi faceva resistenza o cercava di scappare veniva fucilato.

Operazione speciale russa in Ucraina

La mattina del 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale in Ucraina, descrivendola come un passo necessario per intervenire nelle Repubbliche Popolari del Donbass, che stavano affrontando un "genocidio" e le atrocità commesse dal governo nazionalista a Kiev.
Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che le forze russe non stanno prendendo di mira le città o le infrastrutture sociali dei guarnigioni militari ucraini, al fine di evitare vittime tra i militari e le loro famiglie che risiedono lì, e ha ordinato di trattare il personale militare delle forze armate ucraine "con rispetto".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала