Ucraina, Roma verso la riduzione di due gradi dei riscaldamenti per edifici pubblici e privati

© Foto : FlickrPalazzo Campidoglio Senatorio
Palazzo Campidoglio Senatorio - Sputnik Italia, 1920, 12.03.2022
Seguici suTelegram
Il Campidoglio lavora ad un piano di risparmio energetico, tra le ipotesi c'è la riduzione di due gradi dei riscaldamenti e spegnimento anticipato dei termosifoni.
Ridurre di due gradi la temperatura di tutti gli edifici pubblici e privati della Capitale e anticipare di una o due settimane lo spegnimento dei riscaldamenti. Queste sono le linee guida principali del piano di risparmio energetico che il Comune di Roma si appresta a varare nei prossimi giorni.
Sul fronte dell'elettricità, l'indicazione potrebbe essere quella di spegnere tutte le luci e fonti di energia elettrica al termine dell'orario lavorativo nelle sedi del comune e in quelle delle società partecipate.
I provvedimenti sono stati discussi ieri al tavolo di una riunione tecnica, a cui hanno preso parte il sindaco Gualtieri, gli assessori al Bilancio Silvia Scozzese, all'Ambiente Sabrina Alfonsi, alle Infrastrutture e ai Lavori Pubblici Ornella Segnalini, l'Amministratore Delegato di Acea Giuseppe Gola e altre strutture tecniche.
La Regione Lazio ha già annunciato che spegnerà per due ore al giorno i riscaldamenti nella propria sede.

"Noi in queste ore viviamo un'imprevedibile tragedia umana - ha spiegato il presidente Nicola Zingaretti - per l'invasione di Putin dell'Ucraina e gli effetti sulle persone sono già entrate nelle case con il caro energia. Noi abbiamo preso la decisione di abbassare il riscaldamento di un grado e di spegnerlo in tutte le sedi regionali per due ore al giorno. Questo per dare una mano non solo simbolicamente".

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала