Le forze russe hanno distrutto 3.491 infrastrutture militari ucraine - ministero Difesa

© Ufficio stampa del Ministero della Difesa russo / Vai alla galleria fotograficaIl generale maggiore Igor Konashenkov nel corso del briefing del Ministero della Difesa russo
Il generale maggiore Igor Konashenkov nel corso del briefing del Ministero della Difesa russo - Sputnik Italia, 1920, 12.03.2022
Seguici suTelegram
Il ministero della Difesa russo riferisce di 3.491 obiettivi militari ucraini distrutti nell'ambito dell'operazione speciale fino ad oggi. Tra essi, 123 droni, 1.127 carri armati, 115 sistemi di lancio multiplo di razzi, 423 cannoni e 934 unità militari speciali.
L'esercito russo ha avviato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio, dopo che le repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto alla Russia, cercando di fermare otto anni di soprusi subiti dalla parte ucraina.
Il portavoce del ministero della Difesa russo, il Maggior Generale Igor Konashenkov, ha dichiarato venerdì che le truppe russe hanno eliminato quasi 3.500 obiettivi militari durante l'operazione speciale in corso nel Paese.

"In totale, 3.491 obiettivi appartenenti all'infrastruttura militare ucraina sono stati disabilitati durante l'operazione. Distrutti: 123 droni, 1.127 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 115 sistemi di lancio multiplo di razzi, 423 cannoni e mortai di artiglieria da campo e 934 unità militari speciali", ha detto.

Konashenkov ha notato che l'esercito russo continua ad avanzare, aggiungendo che nell'ultimo giorno le truppe hanno abbattuto 5 droni e una postazione missilistica Tochka-U. Allo stesso tempo, le milizie popolari della DPR e della LPR stanno rivendicando gli insediamenti in una controffensiva, ha aggiunto il portavoce.
Il portavoce del ministero della Difesa, il maggiore generale Igor Konashenkov - Sputnik Italia, 1920, 11.03.2022
Ministero Difesa Russia: oltre 3.300 siti militari neutralizzati in Ucraina
L'operazione speciale è stata lanciata il 24 febbraio, con le forze russe che hanno utilizzato armi di precisione per eliminare le infrastrutture militari ucraine. Il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che l'operazione è stata avviata per proteggere la popolazione del Donbass, che ha subito una campagna militare condotta da Kiev, e ha osservato che l'obiettivo dell'operazione è la denazificazione e la smilitarizzazione dell'Ucraina.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала