La società ucraina Energoatom afferma che Kiev non acquisterà più combustibile nucleare russo

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaLa situazione alla centrale nucleare di Energodar
La situazione alla centrale nucleare di Energodar - Sputnik Italia, 1920, 11.03.2022
Seguici suTelegram
Nell'ultimo decennio e mezzo, l'Ucraina, che possiede quattro centrali nucleari attive, ha tentato di staccarsi dal carburante russo a favore di una variante americana più costosa, prodotta da Westinghouse.

"Energoatom si rifiuta completamente di acquistare combustibile nucleare russo", ha affermato la società sul suo canale Telegram.

Precedentemente, l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) aveva espresso preoccupazione circa la situazione degli impianti nucleari ucraini, esortando a garantirne immediatamente la sicurezza.
La situazione degli impianti nucleari in Ucraina resta tesa. Mosca, pochi giorni fa, aveva fatto notare che formazioni radicali ucraine, attorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhye, avevano tentato una provocazione contro le forze russe, coinvolgendo un gruppo di sabotaggio.
Allo stesso tempo, il Ministero della Difesa russo ha dichiarato che i nazionalisti ucraini avevano precedentemente minato un reattore in un impianto nucleare sperimentale presso l'Istituto di fisica e tecnologia di Kharkov, in quanto stavano progettando di farlo esplodere per poi accusare la Russia di aver attaccato la struttura.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала