India, ministero della Difesa conferma il lancio accidentale di un missile in Pakistan

© AP Photo / Dar YasinMilitare indiano in Kashmir
Militare indiano in Kashmir - Sputnik Italia, 1920, 11.03.2022
Seguici suTelegram
Dopo aver confermato il lancio accidentale di un missile nel territorio del Pakistan, la Difesa indiana ha dichiarato di voler indagare sul caso.

"Il 9 marzo 2022, durante una manutenzione programmata, un malfunzionamento tecnico ha provocato il lancio accidentale di un missile. Il governo indiano ha fin da subito preso una posizione seria in merito all'accaduto, ordinando l'istituzione di una corte d'inchiesta di alto livello. Si è saputo che il missile è caduto in territorio pakistano".

"Sebbene questo incidente rimanga profondamente deplorevole, siamo sollevati dal fatto che non si siano registrate vittime", ha poi aggiunto il dicastero.
In precedenza, il ministero degli Esteri pakistano aveva dichiarato di aver convocato l'incaricato d'affari indiano a Islamabad, esprimendo forte disappunto in merito alla violazione immotivata del proprio spazio aereo da parte di un "oggetto volante supersonico" proveniente dall'India.
Le relazioni tra India e Pakistan si sono fortemente deteriorate, in particolare dopo un attacco terroristico alla base dell'aeronautica indiana a Pathankot, nel gennaio 2016, e dopo un attentato suicida ad un convoglio della polizia paramilitare indiana nel Jammu e Kashmir, nel febbraio 2019.
Un ulteriore aggravamento dei rapporti si è verificato nell'agosto 2019, quando, in risposta all'esplosione di febbraio, New Delhi aveva annunciato la decisione di abolire lo stato di Jammu e Kashmir, istituendo al suo posto i due territori (ovvero, delle unità amministrative con meno diritti di uno stato) di Jammu e Kashmir e Ladakh.
Il Pakistan, che rivendica la parte indiana del Kashmir, aveva condannato fermamente la decisione.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала