Ucraina, agenti patogeni tramite gli uccelli: $1,6 milioni spesi da USA nelle ricerche

© Sputnik . Nikolay ProtopopovLaboratorio
Laboratorio - Sputnik Italia, 1920, 10.03.2022
Seguici suTelegram
Il generale Igor Kirillov, capo delle forze di protezione dalle radiazioni ed elementi chimici e biologici (NBC) dell'esercito russo, ha comunicato i dettagli del progetto portato avanti dagli USA nei laboratori chimici attivi sul territorio Ucraino.
Il progetto, che ha visto la partecipazione di alcuni laboratori ucraini, era volto a studiare le possibilità di diffondere agenti patogeni tramite gli uccelli, inclusi quelli le cui rotte di volo passano per i cieli della Russia.

"L'importo del finanziamento è di 1,6 milioni di dollari, mentre il progetto è stato portato avanti dal 2018 al 2020", ha affermato Kirillov.

Nel progetto sono stati utilizzati uccelli quali il cigno reale, il cormorano, l'anatra, l'oca, ecc. Durante la migrazione primaverile, parte di questi uccelli è migrata in direzione nord-est, a una distanza massima di 2.000 km. Alcuni uccelli hanno coperto tale distanza in 3-4 giorni.
La mattina del 24 febbraio, la Russia ha lanciato un'operazione militare speciale in Ucraina. Il presidente russo Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo "la protezione delle persone che sono state oggetto di violenza e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni".
Per questo, ha detto, si rende necessaria la "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", nonché assicurare alla giustizia i responsabili dei crimini perpetrati contro gli abitanti del Donbass.
Le milizie della DPR e LPR portano avanti la loro offensiva con il supporto delle forze armate della Federazione Russa. Tuttavia, non è prevista l'occupazione dell'Ucraina, come ha sottolineato il presidente russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала