Profughi ucraini in Polonia, l'allarme del ministero Salute: non si vogliono vaccinare

© REUTERS / Clodagh KilcoyneIl vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 10.03.2022
Seguici suTelegram
Il ministero della Salute polacco è preoccupato per la riluttanza dei rifugiati ucraini a farsi vaccinare contro il COVID-19, ha affermato mercoledì il viceministro della Salute del Paese, Waldemar Kraska.

"La preoccupazione è che i polacchi sono piuttosto riluttanti a vaccinarsi e ora, a giudicare dalle conversazioni con i soccorritori e gli infermieri che lavorano nei centri di vaccinazione per gli ucraini, non c'è entusiasmo per la vaccinazione [neanche tra questi]", ha affermato Kraska a Polskie Radio.

Il funzionario ha osservato che alla fine di febbraio l'Ucraina ha raggiunto il picco della pandemia, a causa del suo basso tasso di vaccinazione, con solo il 35% della popolazione ucraina vaccinata. Ha aggiunto che per questo motivo in Polonia potrebbe verificarsi un aumento dell'incidenza di COVID-19.
Dal 24 febbraio, in Polonia sono arrivate oltre 1,33 milioni di persone, il 93% delle quali sono cittadini ucraini. Circa 500.000 di loro sono bambini, a cui viene proposta la vaccinazione gratuita contro la poliomielite, il morbillo e la rosolia, hanno affermato le autorità polacche.
La Polonia ha superato il picco della quinta ondata della pandemia di COVID-19 a gennaio, con il recente aumento giornaliero di contagi tra 10.000 e 15.000 nuovi casi.
La Russia ha annunciato l'inizio di un'operazione militare speciale in Ucraina la mattina di giovedì 24 Febbraio. Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che l'obbiettivo dell'operazione è la "protezione delle persone che sono state vittima di violenza e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni". Per questo motivo, ha detto, si deve effettuare una "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", oltre che assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili di "crimini sanguinari contro i civili" del Donbass.
Con il supporto delle forze armate della Federazione Russa, i gruppi della DPR e LPR proseguono la loro avanzata. Tuttavia, non è prevista l'occupazione dell'Ucraina, ha sottolineato il presidente russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала