Sanzioni alla Russia, Olanda: per ora è impossibile rinunciare a gas e petrolio russo

© AFP 2022 / Lex van LieshoutMark Rutte
Mark Rutte - Sputnik Italia, 1920, 09.03.2022
Seguici suTelegram
Al momento è impossibile rinunciare alle importazioni del petrolio e del gas russo, ha affermato il primo ministro olandese, Mark Rutte.
"Non chiederò di sospendere le nostre forniture di petrolio e gas dalla Russia oggi. Non è possibile, perché abbiamo bisogno di queste forniture. È una verità scomoda, ma possiamo fare di più per portare avanti la nostra agenda verde", ha detto Rutte mercoledì, in vista dei colloqui con il presidente francese Emmanuel Macron a Parigi.
Lo scorso 8 marzo, gli Stati Uniti hanno introdotto il divieto d'importazione di petrolio russo, alcuni prodotti petroliferi, gas naturale liquefatto (GNL) e carbone. In seguito, il Regno Unito ha annunciato che entro la fine del 2022 avrebbe smesso di importare petrolio e prodotti petroliferi dalla Russia.
La mattina del 24 febbraio, la Russia ha lanciato un'operazione militare speciale in Ucraina. Il presidente russo Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo "la protezione delle persone che sono state oggetto di violenza e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni". Per questo, ha detto, si rende necessaria la "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", nonché assicurare alla giustizia i responsabili dei crimini perpetrati contro gli abitanti del Donbass.
I gruppi della DPR e LPR portano avanti la loro offensiva con il supporto delle forze armate della Federazione Russa. Tuttavia, non è prevista l'occupazione dell'Ucraina, come ha sottolineato il presidente russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала