Sanzioni alla Russia, il Giappone tratta con gli USA sulle importazioni del petrolio russo

CC0 / PIxabay / Estrazione di petrolio negli USA
Estrazione di petrolio negli USA - Sputnik Italia, 1920, 09.03.2022
Seguici suTelegram
Il Giappone sta conducendo negoziati con gli Stati Uniti riguardo alla questione dell'importazione di petrolio russo, ha riferito ai giornalisti il ​​primo ministro giapponese Fumio Kishida.

"Stiamo lavorando a stretto contatto con gli Stati Uniti. Tenendo conto della situazione, il nostro Paese considera la stabilità degli approvvigionamenti e le garanzie della sicurezza come interessi nazionali. Lavoreremo a stretto contatto con la comunità internazionale e in particolar modo con i paesi del G7", cita il canale televisivo NHK le parole del primo ministro.

Al tempo stesso, il canale TV riporta anche che esiste un'opinione nel governo secondo cui, "dal punto di vista della sicurezza energetica", non sarà possibile abbandonare rapidamente le risorse energetiche russe.
Il segretario generale del governo giapponese, Hirokazu Matsuno, aveva affermato in precedenza che il Giappone sta lavorando con i paesi del G7 su questo tema, "che valuteranno e agiranno sulla base dell'efficacia delle misure".
Lo scorso 8 marzo, gli Stati Uniti hanno introdotto il divieto d'importazione di petrolio russo, alcuni prodotti petroliferi, gas naturale liquefatto (GNL) e carbone. In seguito, il Regno Unito ha annunciato che entro la fine del 2022 avrebbe smesso di importare petrolio e prodotti petroliferi dalla Russia.
La mattina del 24 febbraio, la Russia ha lanciato un'operazione militare speciale in Ucraina. Il presidente russo Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo "la protezione delle persone che sono state oggetto di violenza e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni". Per questo, ha detto, si rende necessaria la "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", nonché assicurare alla giustizia i responsabili dei crimini perpetrati contro gli abitanti del Donbass.
I gruppi della DPR e LPR portano avanti la loro offensiva con il supporto delle forze armate della Federazione Russa. Tuttavia, non è prevista l'occupazione dell'Ucraina, come ha sottolineato il presidente russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала