Multe a ultracinquantenni non vaccinati: dopo un mese neanche una

Green Pass
Green Pass - Sputnik Italia, 1920, 09.03.2022
Seguici suTelegram
I sistemi informatici della Sanità locale e di Equitalia non dialogano. Così 1,5 milioni di no-vax restano non sanzionati e la situazione rischia di protrarsi, mentre l’obbligo vaccinale scade il 15 giugno.
Dopo oltre un mese dall’entrata in vigore dell’obbligo vaccinale per gli ultracinquentenni, le multe comminate ai no-vax irriducibili sono pari a zero.
La platea di sanzionabili ammonta a un milione e mezzo di persone in Italia, di cui 700mila circa lavoratori che dovrebbero esibire anche il super green pass.
Ma da un mese non è stata emessa nessuna sanzione. La colpa risiede nel complesso giro di informazioni e database da collegare, che ancora non è stato realizzato e concluso.
I nominativi degli inadempienti devono essere rilevati dal Sistema Tessera Sanitaria, gestito dalla società informatica del ministero del Tesoro, la Sogei.
Questi dati devono essere incrociati sia con l’anagrafe vaccinale delle Regioni sia con i certificati di avvenuta guarigione dei medici di base.
Infine, questa lista, deve essere trasmessa a Equitalia, che emette le multe.
Ma questo non è avvenuto e il 15 giugno, quando l’obbligo vaccinale scadrà, il sistema potrebbe essere ancora indietro nelle sanzioni.

L’iter per le multe

Secondo il decreto approvato a gennaio, dopo che i database vengono messi in comunicazione, spetta a Equitalia inviare le sanzioni da 100 euro tramite mail o pec ai trasgressori.
Se il multato ha un’esenzione oppure è guarito dal Covid-19 da meno di sei mesi e il dato è sfuggito al sistema, dovrà trasmettere i documenti entro 10 giorni ad Equitalia per essere esentato.
Se invece l'ultracinquantenne non paga, sarà compito della società di riscossione inviare entro 180 giorni un nuovo avviso di addebito.
Con sei mesi di dilazione tra una multa e il sollecito sarà facilmente superata la data del 15 giugno. Anche se – fanno sapere da Equitalia - “il pagamento sarebbe comunque dovuto anche nel caso non venisse ulteriormente prorogato l’obbligo vaccinale”.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала