Mosca pianifica restrizioni commerciali mirate in risposta alle sanzioni occidentali

© Sputnik . Leonardo ToloneseRussia, Mosca, Moscow City
Russia, Mosca, Moscow City - Sputnik Italia, 1920, 09.03.2022
Seguici suTelegram
Mosca elaborerà restrizioni commerciali e finanziarie mirate alle sanzioni occidentali introdotte sulla scia dell'operazione russa in Ucraina, ha affermato Dmitry Birichevsky capo del dipartimento di cooperazione economica del ministero degli Esteri russo.
"È ovvio che, come ritorsione, verranno sviluppate anche restrizioni mirate commerciali e finanziarie", ha affermato Birichevsky.
Commentando le sanzioni imposte da USA e UE nel settore dell'aviazione, il diplomatico ha criticato le restrizioni come: "un tentativo senza precedenti di influenzare le decisioni in materia di politica estera di Mosca".
"Queste misure restrittive prendono di mira l'industria civile, mettono a repentaglio la sicurezza dei passeggeri del trasporto aereo sia sulle rotte nazionali che su quelle internazionali", ha aggiunto.
La Russia sta attualmente lavorando alle sue misure di risposta in materia economica, ha dichiarato il diplomatico, osservando che nella fase di sviluppo questo lavoro è per lo più non pubblico. La reazione della Russia sarà tempestiva, ponderata e sensibile per coloro che sono presi di mira, ha poi aggiunto.
Mosca non intende rinunciare alle sue posizioni di fornitore affidabile di gas per l'Europa, ha affermato Dmitry Birichevsky.

"Per quanto riguarda il settore del gas, la Russia non intende rinunciare alla sua posizione di fornitore affidabile di gas per il mercato europeo. Le aziende russe continuano ad adempiere agli obblighi contrattuali sia in termini di forniture che di transito", ha dichiarato il diplomatico.

Mosca è pronta a fare appello all'Organizzazione mondiale del commercio (OMC), per affrontare le restrizioni commerciali che sono state adottate dall'Occidente in violazione delle regole e dei regolamenti dell'OMC, ha sottolineato Dmitry Birichevsky.
"Mosca è pronta ad affrontare quelle restrizioni commerciali che sono state adottate in violazione delle regole e delle norme dell'organizzazione. Abbiamo sufficiente esperienza nel difendere con successo i nostri interessi nell'organo di risoluzione delle controversie dell'OMC e intendiamo continuare la pratica di utilizzare questo arbitrato per contestare restrizioni commerciali improprie imposte da altri paesi membri che violano gli accordi multilaterali e i propri obblighi in questa organizzazione", ha affermato Birichevsky.
Commentando possibili drammatici cambiamenti nelle relazioni tra la Russia e l'OMC, il diplomatico ha affermato che la questione non è all'ordine del giorno in questa fase, rilevando che ulteriori passi saranno determinati dagli interessi nazionali della Russia e dall'evoluzione della situazione del commercio mondiale.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала