Min. Difesa russo: documenti confermano la preparazione da parte di Kiev dell'operazione nel Donbass

© Sputnik . Natalia SeliverstovaIl Ministero della Difesa della Russia
Il Ministero della Difesa della Russia - Sputnik Italia, 1920, 09.03.2022
Seguici suTelegram
Mentre l'operazione speciale russa per smilitarizzare e de-nazificare l'Ucraina continua, martedì il Ministero della Difesa ha dichiarato che, dal lancio dell'operazione il 24 febbraio, le forze armate russe hanno distrutto 2.581 obiettivi militari in Ucraina.
Il ministero della Difesa russo ha reso pubblici i documenti che confermano la preparazione, da parte delle autorità di Kiev, di un'operazione offensiva nel Donbass a marzo.

"Nel corso dell'operazione militare speciale, documenti segreti del comando della Guardia nazionale ucraina sono entrati in possesso dell'esercito russo. Questi documenti confermano la preparazione segreta da parte del regime di Kiev di un'operazione offensiva nel Donbas prevista per marzo 2022" ha così dichiarato il rappresentante ufficiale del ministero della Difesa russo, il maggiore generale Igor Konashenkov.

Il Ministero della Difesa russo ricorda le dichiarazioni rilasciate dal regime di Kiev, e diffuse a febbraio dai media occidentali, sulla presunta assenza di piani per un attacco armato alle Repubbliche Popolari di Lugansk e Donetsk (LPR, DPR) e sul presunto desiderio dell'Ucraina di risolvere tutte le questioni presumibilmente "con mezzi politici e diplomatici", ha affermato il Maggiore Generale Igor Konashenkov.

"Tuttavia, gli originali dei documenti militari segreti della Guardia nazionale ucraina dimostrano chiaramente la falsità di tali affermazioni", ha dichiarato Konashenkov.

Il portavoce ha precisato che il Ministero della Difesa ha in suo possesso l'ordine del comandante della Guardia nazionale ucraina, colonnello generale Mykola Balan, datato 22 gennaio 2022, che descrive in dettaglio il piano per preparare un'offensiva nel Donbass.
Le misure per rafforzare le capacità dell'esercito ucraino nell'area del Donbass sono state eseguite per ordine del comandante in capo delle forze armate ucraine dal 19 gennaio, rivela il documento ottenuto.

La predetta direttiva è stata emanata "in attuazione delle misure determinate dall'ordinanza del comandante in capo delle forze armate ucraine n. 39/304/78 del 19 gennaio 2022, al fine di aumentare le capacità di raggruppamento di forze congiunte sul territorio delle regioni di Donetsk e Lugansk".

Questo documento può anche essere visto come una significativa attenzione alle questioni della "selezione del personale e della valutazione di tutti i soggetti coinvolti da parte degli psicologi a garanzia della loro elevata motivazione", ha aggiunto il Maggiore Generale Igor Konashenkov.
Il documento contiene anche istruzioni per tutte le attività volte a raggiungere il "coordinamento dei nazionalisti nel combattimkento", da completare entro il 28 febbraio, al fine di garantire l'adempimento delle "missioni di combattimento nell'ambito 'dell'Operazione delle forze congiunte' ucraine nel Donbas", ha dichiarato, inoltre, Konashenkov.
L'operazione militare speciale, lanciata dalla Russia il 24 febbraio, ha così anticipato e sventato un'offensiva su larga scala dei gruppi d'attacco delle forze ucraine contro le Repubbliche Popolari di Lugansk e Donetsk, ha sottolineato Konashenkov, aggiungendo poi che le unità militari ucraine che avrebbero dovuto essere utilizzate nell'offensiva del Donbass erano state addestrate da istruttori statunitensi e britannici a Leopoli dal 2016.
A febbraio la Russia ha formalmente riconosciuto le Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk (rispettivamente DPR e LPR) ed ha lanciato un'operazione militare speciale in Ucraina, dopo che le autorità della DPR e della LPR avevano chiesto assistenza per difendersi dai continui attacchi delle truppe ucraine. Il governo russo ha dichiarato che l'obiettivo dell'operazione è neutralizzare la capacità militare dell'Ucraina e denazificarla.
La DPR e LPR sono state istituite nella primavera del 2014, in risposta al colpo di stato di Kiev, che ha visto il rovesciamento del governo del Paese e la sua sostituzione con forze ultranazionaliste e filo-occidentali.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала