Divieto USA sul petrolio russo avrà un "impatto terribile" sul mercato – funzionario energia turco

© Sputnik . Ramil SitdikovProduzione di petrolio in Russia
Produzione di petrolio in Russia - Sputnik Italia, 1920, 09.03.2022
Seguici suTelegram
La decisione degli Stati Uniti di applicare sanzioni al settore energetico russo avrà un terribile impatto sul mercato globale, ha affermato il viceministro turco dell'energia e delle risorse naturali Alparslan Bayraktar.
"Terribilmente", ha detto Bayraktar a margine della conferenza della Cambridge Energy Research Associates (CERA), quando gli è stato chiesto come pensa che le sanzioni contro la Russia influenzeranno il mercato petrolifero globale.
Sostituire il petrolio russo nel mercato globale sarebbe molto difficile, dato il loro status di primo produttore, ha aggiunto Bayraktar.
"Quindi, il mondo ha bisogno di aumentare la capacità, altrimenti sarà molto difficile. Sostituire il petrolio russo nel mercato globale è molto difficile", ha detto.
La Russia è un fornitore affidabile di gas da oltre tre decenni e mezzo e rimarrà tale, ha affermato il viceministro.
"Anche per noi il gas russo è abbastanza importante, poiché il 45% del fabbisogno di gas della Turchia proviene dalla Russia. Come ho già detto, la Russia è un fornitore di gas affidabile da oltre 3 decenni e mezzo e continueremo in questo modo", ha affermato Bayraktar.
Il funzionario ha aggiunto che la recente decisione degli Stati Uniti di vietare le importazioni russe di petrolio, gas naturale e carbone avrà un impatto negativo sul mercato globale, in particolare sulla Turchia.
"Queste sanzioni avranno anche un effetto di ricaduta su altri paesi e regioni. Ciò di cui abbiamo bisogno è un mercato stabile, abbiamo bisogno che le nostre economie crescano. Non credo che questo aiuterà in alcun modo a risolvere questo problema", ha affermato.
La Turchia spera che vengano compiuti progressi nei colloqui di pace durante i prossimi negoziati tra il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov e l'omologo ucraino Dmytro Kuleba ad Antalya (Turchia meridionale, sulla costa mediterranea - ndr), ha affermato Bayraktar.
“Il ministro degli Esteri Lavrov e il ministro degli Esteri Kuleba si incontreranno ad Antalya. Ci sarò anche io. Spero che ci saranno dei progressi nei negoziati di pace", ha detto Bayraktar.
L'incontro, che si svolgerà a margine del Diplomacy Forum, è previsto per il 10 marzo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала