NED, oscurate le informazioni sui finanziamenti all'Ucraina in operazione di "ritaglio della CIA"

© Sputnik . Andrei Stenin / Vai alla galleria fotograficaPiazza Maidan a Kiev, Ucraina, dopo i disordini, nel 2014.
Piazza Maidan a Kiev, Ucraina, dopo i disordini, nel 2014. - Sputnik Italia, 1920, 08.03.2022
Seguici suTelegram
Il National Endowment for Democracy, organizzazione spin-off della CIA impiegata dal governo degli Usa dal 1983 per "promuovere la democrazia" utilizzando il "soft power" all'estero, ha improvvisamente e inspiegabilmente rimosso dal proprio sito tutti i riferimenti al finanziamento dei gruppi politici ucraini.
Stando a quanto riferisce il CEO della NED, Damon Wilson, il National Endowment for Democracy (NED) altro non è che una "fondazione americana per la libertà".
Circa però l'effettivo contributo che il gruppo ha dato in merito alla situazione attuale, e non, dell'Ucraina le informazioni da due settimane non sono più accessibili sulla pagina ufficiale dell'organizazzione: tutte le descrizioni circa entità ucraine che hanno beneficiato dei contributi e l'esatto ammontare dei fondi donati dai contribuenti americani sono state completamente cancellate dal sito, racconta Wyatt Reed su Sputnik International.
Chiunque desideri capire esattamente come sia stata condotta la "crociata democratica" degli Stati Uniti in Ucraina deve ora accedere a una versione posta sotto archivio del sito.
Come spiega in dettaglio il giornalista Jeremy Kuzmarov su Covert Action Magazine, rivista cofondata dal famoso informatore della CIA Philip Agee, il loro coinvolgimento è stato considerevole:
"Il NED ha svolto un ruolo fondamentale nell'aiutare a innescare il conflitto con la Russia sostenendo due rivoluzioni colorate".
Solo nel 2020, "il NED ha fornito 4,6 milioni di dollari all'Ucraina per scopi che includevano la sensibilizzazione su presunte violazioni dei diritti umani da parte della Russia in Crimea e nell'Ucraina orientale e fomentare l'opposizione e la resistenza alla Russia".
Secondo il NED, l'Ucraina è il quarto maggior beneficiario al mondo di finanziamenti ed è un "partner principale" dell'organizzazione dal 1989.
Il gruppo in sostanza ha accolto fin dagli anni della stessa fondazione, nel lontano 1978, svariate critiche anche in seno al Congresso stesso degli Stati Uniti d'America, dove si sono sollevate più voci sui sospetti di ingerenza nella politica di Paesi esteri e critiche ai fondi messi in campo, fondi dei contribuenti americani spesi "in giro per il mondo".
Un articolo del 2020 apparso su Counterpunch riferisce di ingenti aiuti da parte del gruppo per la fornitura di supporto ad attivisti di base in Ucraina, ove si parla di aver fornito loro aiuto per la creazione, tra le altre cose, di un canale Tv di protesta online.
Le stesse strategie viste in campo in Serbia con il gruppo giovanile di protesta "Otpor!".
Negli ultimi 40 anni, d'altronde, i beneficiari del NED hanno fatto di tutto con i soldi dei contribuenti statunitensi. Come ha spiegato il New York Times nel 1997, il NED è stato "creato (...) per fare allo scoperto ciò che la Central Intelligence Agency ha fatto di nascosto per decenni".
The Central Intelligence Agency (CIA) logo is displayed in the lobby of CIA Headquarters in Langley, Virginia - Sputnik Italia, 1920, 25.01.2022
Lituania, in vendita il sito dove la CIA torturava i prigionieri
Idea condivisa dal cofondatore della NED Allen Weinstei, che si è vantato al Washington Post nel 1991: "Molto di ciò che facciamo oggi è stato fatto segretamente 25 anni fa dalla CIA".
Ora, inaspettatamente, tutte le informazioni circa i finanziamenti da parte del gruppo nei confronti di istituzioni e entità ucraine sono scomparsi dalla pagina ufficiale, inaccessibili se non a utenti dotati di password.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала