I prezzi del nichel superano i 100mila dollari per tonnellata, record senza precedenti

© Sputnik . Alexandr Kondratyuk / Vai alla galleria fotograficaImpianto siderurgico (foto d'archivio)
Impianto siderurgico (foto d'archivio) - Sputnik Italia, 1920, 08.03.2022
Seguici suTelegram
Il prezzo del nichel cresce a più del 100% nella borsa di Londra dei metalli non ferrosi (LME), raggiungendo per la prima volta una cifra superiore a 100mila dollari per tonnellata, a causa dei timori sulle forniture. Lo dimostrano i dati sulle contrattazioni.
Secondo i dati LME, fino alle 7:31, ora italiana, i prezzi dei futures sul nichel per le forniture con consegna in tre mesi sono cresciuti del 109,4%, raggiungendo i 100.680 dollari per tonnellata.
Come sottolinea Bloomberg, è la prima volta che il nichel viene scambiato a 100mila dollari USA, tale cifra è stata definita "senza precedenti".
Il principale produttore al mondo di nichel, nonchè di palladio, è la Nornikel spa, con base in Russia. Il Paese garantisce circa il 20% delle forniture di nichel e circa il 40% di palladio tramite la Nornikel, e perdere un tale fornitore potrebbe creare non pochi problemi per i produttori europei di acciaio inox, nonchè interruzioni alle forniture di palladio, il che sarebbe un incomodo per l'industria automobilistica europea e americana.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала